intelligenza artificiale
L’intelligenza Artificiale potrebbe rivelarsi determinante in svariati settori

I campi di applicazione dell‘Intelligenza Artificiale sembrano essere illimitati. Grazie al recente annuncio fatto da Ubisoft, all’elenco se ne aggiunto uno che sembrava impensabile, il campo videoludico.

Infatti, durante una conferenza dedicata agli sviluppatori tenutasi a Montreal, la software house Francese ha presentato il nuovo assistente basato sull’Intelligenza Artificiale. L’obiettivo di questo sistema è quello di riuscire a scovare i bug dei nuovi giochi in realizzazione analizzandone il codice. Questo permetterà agli sviluppatori di risparmiare tempo sia in fase di sviluppo sia dopo l’uscita del gioco.

L’idea di sfruttare l’Intelligenza Artificiale è stata avanzata dalla divisione Ricerca e Sviluppo di Ubisoft. Il nome dell’IA è Commit Assistant e lo sviluppo è affidato a Yves Jacquier capo della Divisione. Il progetto è stato portato avanti anche grazie alla collaborazione delle Università locali. La versatilità dell’IA inoltre la rende adatta ad operare in diversi scenari, anche differenti da quello videoludico.

Leggi anche:  Assassin's Creed Odyssey, ecco i requisiti hardware per giocare su PC

Inizialmente, Commit Assistant ha analizzato i codici presenti nelle librerie Ubisoft utilizzati negli ultimi dieci anni. Questa analisi storica ha permesso di capire quali sono gli errori  più comuni commessi nel corso del tempo e soprattutto quali correzioni applicare.

Inoltre l’analisi ha permesso di determinare in quali condizione può verificarsi un problema simile e quindi prevenirne la formazione. Questo potrebbe permettere un risparmio considerevole alla società sia in termini di costi che di ore di lavoro. Il progetto è ancora nella fase iniziale ma crediamo che non ci vorrà molto prima che diventi una componente essenziale nei lavori della società.