5G Matera

In leggero anticipo sulla tabella di marcia parte la sperimentazione 5G che vede coinvolti TIM, Fastweb e Huawei nel contesto del progetto BariMatera5G, che permetterà di sperimentare le potenzialità dei nuovi network nelle location della Puglia e della Basilicata.

Il 5G arriva in Italia: partita la fase di sperimentazione

Dalla collaborazione tra Ericsson e Fastweb è stato possibile osservare i progressi compiuti nel contesto dell’opera #Roma5G. Oggi si prosegue con quanto annunciato dalla coalizione TIM-Fastweb-Huawei in merito alla prima fase pre-commerciale di sperimentazione 5G sulle frequenze di banda 3,7-3,8 GHz.

Dalla collaborazione nasce una nuova idea di comunicazione che applica le migliorie di un network all’avanguardia che si fregia ora dell’utilizzo di tecnologie Massive-MIMO che consentono di gestire contemporaneamente decine di segnali radio sia in input che in output, garantendo un adattamento dinamico della rete e del traffico internet.

I test condotti internamente in laboratorio hanno evidenziato risultati a dir poco rassicuranti, consentendo di registrare picchi in velocità 5G a 3Gbps e latenze di soli 2ms. Risultati che sono stati già conseguiti nella prova pratica sul campo, ma che necessitano ora di ulteriori analisi in vista del lancio ufficiale delle piattaforme del domani.

L’obiettivo delle società coinvolte è quello di coprire il 75% delle aree di sperimentazione del progetto entro la fine di questo 2018, favorendo uno sviluppo ed un utilizzo anticipato di dette tecnologie rispetto ad altre realtà europee e nazionali parallele.

Tecnologie che si applicano alle modalità di accesso ai contenuti ed ai servizi della rete, con particolare riguardo alle trasmissioni in streaming, al gaming ed all’IoT. I segnali, in tal senso, sembrano incoraggianti ed il fatto di aver anticipato i tempi non può fare altro che giovare ad una nazione considerata da sempre un passo indietro rispetto agli altri paesi europei. Seguiremo da vicino la fase di test comunicando i primi risultati utili registrati.