LG V30s ThinQ

LG V30s ThinQ è lo smartphone di fascia alta portato da LG al Mobile World Congress 2018 di Barcellona. Vi abbiamo raccontato lo smartphone in questo articolo insieme alla nostra video anteprima, spiegandovi che si tratta di un modello aggiornato esclusivamente nel software rispetto ad LG V30.

LEGGI ANCHE: Wind, gli abbonati costretti a pagare i costi di incasso delle fatture

E che tutti i possessori di LG V30, una volta ricevuto l’aggiornamento ad Android 8.0 Oreo, vedranno il loro smartphone trasformarsi in un LG V30s ThinQ già dal prossimo mese. Le novità software che hanno portato LG a pensare ad un nuovo nome del suo smartphone riguardano tutte l’intelligenza artificiale.

LG V30s ThinQ, ecco come funziona la modalità Bright Mode

Tra queste c’è ne una che troviamo particolarmente interessante. Si tratta della modalità di scatto Bright Mode disponibile all’interno dell’applicazione fotocamera. App che gestisce la doppia fotocamera posteriore da 16 + 13 MegaPixel e la fotocamera anteriore da 5 MegaPixel. Questa permette di acquisire un’immagine comprimendo 4 pixel in uno solo.

L’obiettivo degli ingegneri che hanno sviluppato questo algoritmo è quello di raccogliere quanta più luminosità possibile e restituirla all’immagine già dall’anteprima di scatto. La modalità, infatti, si attiva con una specifica icona dall’applicazione fotocamera ed aumenta la luminosità finale cambiando totalmente volto agli scatti in notturna.

Nel video confronto che vi abbiamo allegato in basso, c’è uno stesso soggetto ripreso da LG V30 e da LG V30s ThinQ. Il primo smartphone non riesce a catturare la scena mentre il secondo, quando viene attivata la modalità Bright Mode, è in grado di farlo perfettamente. Naturalmente, la modalità non può essere utilizzata quando il flash LED è attivo.

Questo perché l’algoritmo riconosce automaticamente che c’è luce a sufficienza per eseguire un ottimo scatto. Una funzione molto interessante che però ha un difetto: diminuisce la risoluzione finale dell’immagine che da 16 MegPixel passa a 4 MegaPixel. Nonostante questo però lo scatto risulta, nel complesso, decisamente superiore.

Gli sviluppatori sono riusciti nell’impresa di ridurre l’effetto rumore ma non permetto l’attivazione di Bright Mode per i video e i selfie e le foto grandangolari.