cloud_robotics

Le aziende Ericsson, TIM e Comau hanno presentato al Mobile World Congress 2018 di Barcellona il proprio progetto di cloud robotics, ovvero il loro primo output sperimentale frutto dell’accordo di collaborazione siglato un anno fa per il programma “5G for Italy“. Il potenziale del 5G è stato analizzato da questi tre partner nell’ottica di sviluppo di alcuni servizi innovativi e soluzioni per l’Industria 4.0.

Nel corso del MWC 2018, Ericsson, TIM e Comau hanno mostrato i benefici della virtualizzazione industriale basata sul 5G, attraverso un futuristico progetto della “fabbrica del futuro“. Combinando il know-how di TIM ed Ericsson nel campo delle reti e delle tecnologie 5G al brand Comau, leader nell’automazione industriale, la creazione del cloud robotics dimostra i benefici per il business industriale. Sfruttando le tecnologie mobili di quinta generazione, la robotica, il machine learning, le piattaforme IoT, il cloud e i big data, si potrà offrire maggiore competitività ed efficienza ai processi di manutenzione e di controllo qualità, in un’ottica di smart manufacturing.

Leggi anche:  Il 5G di TIM arriva a Firenze, ecco dove è possibile connettersi

Come sarà la fabbrica del futuro

cloud-robotics_comau

La fabbrica del futuro farà dell’efficienza del sistema produttivo la sua chiave di volta. Potrebbe essere costituita da isole di produzione flessibili, in grado di realizzare diversi tipi di blocchi, senza la rigidità dei nastri trasportatori e con stazioni di lavoro robotizzate realmente standard. La combinazione di sensori wireless e di reti di comunicazione 5G svolge un ruolo chiave in questo contesto, abilitando la raccolta di dati direttamente dalle linee di produzione e il trasferimento di tali ai sistemi cloud per un monitoraggio e controllo continuativi.

La tecnologia 5G consentirà di ottimizzare il processo produttivo, di rilevare tempestivamente i problemi di qualità per prevenire i difetti, e di apportare miglioramenti continui mentre si svolgono attività di manutenzione predittiva e preventiva.  Questa collaborazione metterà Ericsson, TIM e Comau nelle condizioni di sviluppare le infrastrutture tecnologiche che supporteranno le reti di comunicazione della “Fabbrica 4.0“.