WhatsApp: per gli utenti TIM, Vodafone, 3 e Wind un messaggio con multa da 220 euro

Trovandovi ad avere uno smartphone, certamente conoscerete WhatsApp, app che in media è presente sul 65% dei dispositivi mobili nel mondo. Dopo aver acquisito l’azienda, Mark Zuckerberg ha fatto sì che questa crescesse sempre di più, portando tante novità.

Oltre questo, sembra che alcuni dei soliti problemi non siano però stati eliminati. Schiere intere di utenti continuerebbero infatti a lamentarsi per alcune falle nella sicurezza che in realtà scaturirebbero in una sorta di colpa indiretta da attribuire all’app.

WhatsApp: il messaggio della nuova multa da 220 euro che infastidisce gli utenti

Parliamo di colpa indiretta perchè in questo caso il problema viene diffuso, seppur in maniera involontaria, dagli stessi utenti che non prestano attenzione. Mediante le catene, una delle piaghe di WhatsApp, continuano a girare in chat tanti messaggi pericolosi. 

Questi vanno a minare pesantemente alla quiete delle persone in possesso dell’app, le quali spesso, alla ricezione di uno dei tanti messaggi catena, entrerebbero nel panico. E’ questa la situazione odierna, la quale in realtà va avanti da ben due settimane.

Secondo quanto raccontata da alcune persone starebbe circolando in chat un messaggio nuovo che parlerebbe a tutti di una multa da 220 euro. La sanzione in questione, che come riporta il testo interesserebbe solo gli utenti TIM, 3 Italia, Wind e Vodafone, non avrebbe una natura ben precisa.

Infatti, senza darvi ulteriori spiegazioni, ciò che ci preme dirvi è che si tratta di una bugia di dimensioni bibliche. Il messaggio di cui vi stiamo parlando serve solo a spaventare le persone, le quali farebbero bene a restare tranquille dato che nulla di tutto ciò può accadere mediante WhatsApp.