iPhone
iPhone: come risolvere il bug del carattere indiano

Cari amici di Tecnoandroid, quest’oggi cercheremo di dare una mano agli sfortunati utenti Apple (possessori di iPhone in particolare). Alcuni giorni or sono, infatti, i colleghi di AndroidWorld hanno scovato e svelato al mondo intero un fastidiosissimo bug presente nel sistema operativo (iOS e Macintosh) del gruppo della mela morsicata. Scopriamo insieme la soluzione più veloce ed immediata al problema, segnalataci dal nostro mitico lettore Giuseppe di Taranto.

iPhone crash, non il primo caso nella storia

I caratteri “particolari” sono sempre stati il tallone di Achille dell’azienda di Cupertino. Non è la prima volta, infatti, che iOS o Macintosh si trovano a dover affrontare bug di questo tipo. In questo caso, però, la falla scoperta dalla community italiana sembra più grave del solito ed ha messo in forte imbarazzo Apple, che ha già dichiarato di aver pronto un update fix da rilasciare nei prossimi giorni. Al momento, dunque, occorre ricorrere a metodi “alternativi” o installare la beta 11.3 di iOS.

Cosa comporta la ricezione del carattere indiano?

Giuseppe ci ha raccontato di aver ricevuto il messaggio mediante WhatsApp, che essendo un servizio non cloud (a differenza di Telegram) non ha ancora bloccato il simbolo incriminato. Una volta aperto il messaggio e “visualizzato” a video il carattere, il dispositivo è piombato in un loop di riavvii durato all’incirca 2 minuti. In seguito, la faccenda sembra essersi stabilizzata, ma come raccontato da Giuseppe: «Dopo il loop di riavvi, potevo aprire tutte le app ma ad ogni tentativo di riaprire WhatsApp vi era il crash dell’app. Le notifiche arrivavano lo stesso ed i messaggi risultavano consegnati per i miei contatti, ma effettivamente non avevo la possibilità di leggerli, se non mediante anteprima». Insomma, davvero una brutta storia, verificatasi per “gioco” ad opera di un simpatico (nemmeno troppo) amico burlone.

Risolvere il problema nella maniera più semplice ed immediata

Il metodo suggeritoci da Giuseppe è il più immediato e semplice attualmente disponibile. Consiste nell’aprire WhatsApp Web da PC (a condizione che sia già configurato) e cancellare la chat incriminata, riavviare il tutto e sperare che nessun’altro simpaticone ci invii il tanto odiato carattere indiano.

La stessa procedura può essere eseguita su iMessage: ma ATTENZIONE a non mandare in crash anche il vostro PC Mac. Molti utenti, infatti, hanno segnalato che il crash si verifica anche su molte versione dell’OS desktop di Apple.

Altre info doverose

La procedura ha avuto successo su iPhone 6 con iOS 11.2.5. Ricordiamo, inoltre, che lo smartphone continua a rimanere vulnerabile nel caso di ricezione di altri messaggi con carattere indiano incriminato. Il nostro consiglio, dunque, è di scaricare la versione beta 11.3 per evitare ogni problema, in attesa di un update stabile e definitivo.

I simpaticoni, infine, sono pregati di “tenere a bada” la propria goliardia. L’invio del messaggio non è gradito se non esplicitamente accettato o richiesto ed è anche da irresponsabili, immaturi e, lasciatemelo dire, da scostumati. Ringraziamo ancora una volta Giuseppe per la “dritta” sulla guida e condividiamo con voi la sua pacata reazione alla ricezione del messaggio.