Huawei
Huawei

L’azienda cinese, Huawei, in lizza per diventare la più grande compagnia produttrice di smartphone, ha annunciato di non presentare il dispositivo di punta all’MWC 2018. Già non si sapeva se il nome di questo smartphone sarà P11 o P20 in più questa notizia non fa ben sperare per i fan. Tutto questo non significa però che Huawei non presenzierà al Mobile World Congress di Barcellona considerando che è l’evento principale per gli smartphone. Se la compagnia aspira al primo posto non può proprio saltarlo.

Cosa presenterà?

Secondo un nuovo post ufficiale pubblicato sulla piattaforma di microblogging Weibo, la società ci sarà e presenterà qualcosa di nuovo. Le ipotesi al momento più affidabili parlano di un nuovo Tablet targato proprio Huawei, un altro settore in cui fa sentire la propria presenza in modo alquanto efficace. Il dispositivo dovrebbe essere il MediaPad M5 di cui sono comparse diverse notizie ultimamente.

Recentemente è stato avvistato su Geekbench e dovrebbe presentarsi con un processore Kirin 960 octa-core a cui saranno affiancati 4 GB di RAM e il tutto gestito da Android Oreo. Il display sarà un pannello da 8.4 pollici con una risoluzione Quad HD di 2560 x 1600 Pixel. Tra le caratteristiche spiccano connettività LTE grazie a una Cat. 4 modem LTE e di conseguenza uno slot per SIM card.

Leggi anche:  Huawei: secondo il suo CEO diventerà il primo produttore di smartphone nel 2019

La società inoltre sembrerebbe intenzionata a presenterà un nuovo sistema di pagamento per noi europei ovvero Huawei Pay. Secondo altre indiscrezioni potrebbe annunciare il successore dello smartwatch Watch 2, ovvero Watch 3 con Android Wear 2.0. Proprio in merito a questi dispositivi era stato presentato un brevetto presso la WIPO relativo ad uno smartwatch in grado di tracciare i movimenti del dito all’esterno del display consentendo all’utente di scrivere o disegnare gesti nei capelli o sul dorso della mano.

Tra le altre indiscrezioni in merito ai Tablet potrebbe anche venir annunciato un nuovo dispositivo con Windows della serie MateBook. Il dispositivo diverrebbe il diretto concorrente della linea Microsoft Surface.