Wind, dopo una lunga attesa, ha finalmente deciso di tornare ufficialmente alla fatturazione mensile dal 4 aprile prossimo. La decisione è stata confermata a tutti gli utenti con un SMS informativo sui vari numeri di telefono, ma come cambiano le offerte?.

Questa è una bella domanda a cui tutti noi vorremmo riuscire a dare una risposta. Tim e Vodafone hanno già comunicato le loro decisioni, ovvero di aumentare il costo effettivo di ogni offerta dell’8,6% rispetto a quanto pagato adesso. Complessivamente cambia ben poco. Quando le aziende passarono alla fatturazione ogni 28 giorni, tutti noi abbiamo iniziato a pagare, all’anno, circa l’8% in più. Il motivo è semplice, il costo dell’offerta restava lo stesso, ma vi era un rinnovo aggiuntivo.

La situazione di adesso è completamente diversa, il costo effettivo verrà aumentato dell’8%, ma al mese. Pertanto, complessivamente andrete a pagare esattamente lo stesso. Quale è la decisione di Wind?.

Leggi anche:  Passa a Wind ruba i clienti a Vodafone e Wind con 1000 minuti e 30 giga a 5 euro

Wind torna alla fatturazione mensile e le offerte cambiano

L’operatore telefonico in orange ha ufficialmente annunciato il ritorno alla fatturazione mensile ad Aprile, ma al momento non ha discusso in merito a variazioni contrattuali.

Il messaggio è chiaro, si prevede il ritorno ad un rinnovo mensile, ma se ci saranno modifiche al contratto effettivo di ogni promozione verranno comunicate direttamente all’interessato.

La situazione, purtroppo momentanea, è la seguente. Si attendono nuovi sviluppi, la speranza è che Wind decida di non aumentare i prezzi. Tuttavia, date le decisioni delle concorrenti, riteniamo difficile una pratica di questo tipo. Non ci resta che attendere nuovi sviluppi.