Amazon, pur avendo a disposizione il più grande negozio della rete, è molto selettiva sui prodotti che decide di mettere in vendita. E’ notizia recente, la decisione dell’azienda Americana di vietare la vendita di una serie di smartphone sullo store ufficiale.

Amazon vieta la vendita di una serie di smartphone

Gli smartphone orientali stanno diventando sempre più diffusi nel nostro paese (e non solo). Per questo motivo marche come XiaomiMeizu e altre, stanno lentamente prendendo piede anche sul noto store online.

L’azienda, a quanto pare, non ha apprezzato la presenza di troppi dispositivi dell’estremo oriente, anzi, ha bloccato la vendita degli smartphone Xiaomi sul negozio online.

Il problema, tuttavia, non è legato alla qualità in sè dei prodotti in questione, ma agli accessori. Stando quanto dichiarato da un rivenditore, che correntemente vendeva prodotti Xiaomi sul negozio online, l’azienda ha rifiutato gli smartphone a causa del caricabatteria.

Leggi anche:  Amazon: utili in rialzo del 1000% nell'ultimo trimestre

Ecco quanto affermato da un rivenditore agli amici di HDBlog:

SICCOME ALCUNI VENDITORI FORNISCONO CARICATORI NON SICURI, aMAZON HA DECISO DI PROIBIRE LA VENDITA DI SMARTPHONE xIAOMI FINO A NUOVO AVVISO.

Secondo Amazon, in pratica, l’accessorio inserito nella scatola ufficiale di vendita non è sicuro e per questo motivo non può essere venduto. Il divieto, quindi, è legato solo ed esclusivamente (almeno ufficialmente) alla sicurezza dell’utente finale.

E’ comunque doveroso sottolineare che praticamente nessuno acquista Xiaomi o Meizu su Amazon. In rete esistono moltissimi negozi virtuali che, a basso prezzo, vi permettono di acquistarli con garanzia Europea e spedizione dall’Europa.

Indipendentemente da dove lo acquistiate, prestate comunque attenzione al caricabatteria. Se lo dice Amazon…