ai intelligenza artificiale
Il prossimo futuro sarà incentrato sullo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale

Lo sviluppo dell’Intelligenza Artificiale sta diventando un settore molto importante per tutti i principali produttori nel settore tecnologico. Tutta la Silicon Valley vuole partecipare a questa corsa all’oro dei tempi moderni e sembra quindi naturale leggere tra le aziende impegnate in questo processo i nomi Apple, Google e Microsoft.

Le tre aziende sono impegnate rispettivamente con i propri progetti denominati Siri, Google AI e Bing. Per testare quale Intelligenza Artificiale, sia la migliore, un team di scienziati ha calcolato l’età mentale delle tre versioni paragonandole alla mente umana.
La sfida consisteva nel valutare ogni Intelligenza Artificiale attribuendo ad ogni parametro un coefficiente. È stata valutata la capacità di apprendere informazioni, di riportarle all’esterno, di capirle ed elaborarle. La somma di tutti questi ed altri parametri, ha permesso ai ricercatori di determinare il Quoziente Intellettivo dell’IA.
La sfida tra le tre superpotenze informatiche ha sancito la vittoria di Google AI con 47 punti. Al secondo posto troviamo Bing con 32 punti mentre sul gradino più basso del podio Siri con 24 punti. Confrontando questi valori con quelli umani, l’IA di Google è ben al di sotto del valore medio di un bambino di sei anni che si attesta sui 55 punti.
I valori tuttavia sono molto interessanti. Infatti confrontando il punteggio ottenuto dalla stessa Google AI nel 2015 pari a 26, c’è stato un enorme sviluppo. L’obiettivo è crescere ancora e magari raggiungere e superare il punteggio di 97, pari al valore di QI un ragazzo di 18 anni