Android-frammentazione
Il robottino verde sembra essere di fronte a una svolta storica

La frammentazione è uno dei problemi storici di Android. Il robottino verde, vista la propria natura open source, si è prestato negli anni a un’adozione su larga scala da parte dei produttori terzi. Questo ha però causato un mancato controllo in merito alla costanza degli aggiornamenti. Una criticità che però potrebbe essere finalmente vicina a essere risolta.

La svolta arriva direttamente da San Francisco

Dal palco del Linaro Connect 2017, tenutosi a San Francisco, è stato infatti annunciato che le versioni LTS (Long-Term Support) del kernel Linux verranno ora supportate pienamente per ben 6 anni. Come ricorderete, il kernel Linux è il cuore anche di Android, e l’uscita delle sue nuove versioni, assieme alla fine del supporto delle precedenti, è sempre il motivo che ha spinto i produttori di smartphone a non aggiornare i dispositivi più vecchi.

Leggi anche:  Xiaomi Mi Mix Alpha, un incredibile top di gamma con fotocamera da 100 MP

Questa svolta potrebbe dunque definitivamente eliminare il problema della frammentazione nel mondo Android, garantendo nel tempo ai dispositivi i major update. A questo punto, è lecito attendersi mosse ufficiali da parte di Google. Non ci sono dubbi sul fatto che Big G abbia la sua parte di responsabilità in merito al problema in questione.

Questa volta il colosso di Mountain View non potrà tirarsi indietro. Staremo a vedere quello che accadrà nei prossimi mesi. La sensazione comunque è che ci si ritrovi difronte a un cambiamento storico per Android. Staremo a vedere.