Alcuni proprietari del Galaxy S8 Active si stanno lamentando del pannello frontale del dispositivo, tendente a graffiarsi piuttosto facilmente, come suggerito dalla pagina di revisione degli utenti, sul sito ufficiale di Samsung.

Un problema non da poco attanaglia il nuovo device

 

Sembra che la sua morbidezza causi problemi di diversa natura, dal momento che questo approccio di progettazione restituirebbe un pannello, non completamente resistente ai graffi. Il produttore dell’elettronica di consumo della Corea del Sud non ha ancora specificato l’esatta tecnologia, che permette al Galaxy S8 Active di sopravvivere a cadute fino a cinque metri di altezza su una superficie dura e piana senza rompersi, anche se la soluzione, dovrebbe, presumibilmente comportare una sorta di ammortizzazione meccanica che allegerisce gli eventuali impatti. Poprio come nel caso del Moto Z2 Force e del suo modulo ShatterShield, questo approccio porta a uno schermo relativamente morbido rispetto ai pannelli montati sugli smartphone tradizionali e quindi più soggetto ad essere graffiato. I graffi non sono coperti da alcuna garanzia standard, quindi i proprietari del Galaxy S8 Active, per porre rimedio al problema, dovrebbero acquistare una protezione dello schermo, evitando,così, questo problema. Il dispositivo stesso è pubblicizzato come uno degli smartphone più resistenti al mondo, che vanta una certificazione di durata a livello militare ed è resistente sia alle particelle di polvere che all’acqua in conformità allo standard IP68.

Il Galaxy S8 Active è dotato dell’intera componentistica presente sul normale Galaxy S8, quindi, un processore Qualcomm Snapdragon 835, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria flash interna espandibile fino a 256 GB tramite microSD. E’ dotato di un pannello Super AMOLED da 5.8 pollici con una risoluzione di 2.960 x 1.440 pixel ed una fotocamera posteriore da 12 megapixel (apertura f / 1.7), mentre sul frontale troviamo un sensore da 8 megapixel (f / 1.7). Il Galaxy S8 Active è basato su Android 7.0 Nougat con interfaccia proprietaria, Samsung Experience. Mentre il dispositivo è, al momento, un’esclusiva di AT & T, alcune informazioni apparse recentemente, suggeriscono che il gigante tecnologico con base a Seoul, potrebbe rendere disponibile questa versione anche negli altri mercati, compreso quello italiano.