Google-D-Wave-super-computer Google

Google annunciato di avere il primo computer quantistico all’interno dello dello Ames Research Center, di proprietà della NASA. Il computer ha preso il nome di D-Wave 2X e sfrutta i principi della meccanica quantistica. Un vero e proprio traguardo per l’umanità che potrà sfruttare lo stesso per fare nuove scoperte.

La meccanica quantistica è la teoria fisica che descrive il comportamento della materia, della radiazione e le reciproche interazioni, con particolare riguardo ai fenomeni caratteristici della scala di lunghezza o di energia atomica e subatomica e proprio su questi principi è stato realizzato il supercomputer che finora era solamente fantascienza.

La notizia arriva direttamente da Google che attraverso due articoli pubblicati sul Google Research Blog ha spiegato come il computer sarebbe riuscito a risolvere un complicato problema matematico 100 volte più velocemente di un semplice computer tradizionale.

Purtroppo i dati che sono stati dichiarati da Google non sono stati confermati da esperti indipendenti quindi non sappiamo fino a che punto la notizia ed i report siano esatti. La differenza con un computer tradizionale è dato dal fatto che i calcoli vengono effettuati in qubit e non in bit.

 

Che cosa sono i qubit?

I qubit anche chiamati bit quantistici sono il futuro dell’elettronica, infatti, sono in grado di codificare lo stato quantistico di una particella effettuando calcoli in modo più veloce. Grazie alla loro composizione possono memorizzare molte più informazioni e quindi essere più veloci e performanti durante l’esecuzione di qualsiasi operazione o calcolo.