Aumento dei casi di cancro

Quando il cancro colpisce un adulto di età inferiore ai 50 anni, i medici lo definiscono un caso ad esordio precoce. Questi tumori in giovane età stanno diventando più comuni.

Una nuova revisione dei registri dei tumori di 44 paesi ha rilevato che l’incidenza dei tumori ad esordio precoce sta aumentando rapidamente per il colon-retto e per altri 13 tipi di tumori, molti dei quali colpiscono l’apparato digerente, e questo aumento si sta verificando in molti posti in tutto il mondo.

Gli autori della revisione affermano che la ripresa dei giovani adulti sta accadendo in parte a causa di test più sensibili per alcuni tipi di cancro, come quello alla tiroide. Ma i test non spiegano completamente la tendenza, afferma il coautore Shuji Ogino, professore di patologia all’Harvard T.H. Chan Scuola di Sanità Pubblica.

Ogino afferma che il picco è dovuto a un malsano miscuglio di fattori che probabilmente stanno lavorando insieme, alcuni noti e altri che devono essere studiati.

Questi rischi hanno stabilito legami con il cancro come l’obesità, l’inattività, il diabete, l’alcol, il fumo, l’inquinamento ambientale e le diete occidentali ricche di carne rossa e zuccheri aggiunti, per non parlare del lavoro a turni e della mancanza di sonno.

Ogino ritiene che il fatto che così tanti di questi tumori, otto su 14 studiati, coinvolgano il sistema digestivo, indichi un ruolo importante per la dieta e per i batteri che vivono nel nostro intestino, chiamato microbioma.

Un problema di stile di vita

Penso che questo sia in realtà un pezzo importante perché ciò a cui punta è il cambiamento delle prevalenze di esposizione in età precoce, che stanno producendo tumori a esordio precoce“, afferma la dott.ssa Elizabeth Platz, epidemiologa presso la Johns Hopkins Bloomberg School of Public Health che ha anche cura la rivista Cancer Epidemiology, Biomarkers & Prevention, che non è stata coinvolta nella revisione.

Tipo l’obesità. Una volta era rara, ma oggi non solo è diventato più comune avere un indice di massa corporea pericolosamente alto, ma le persone stanno diventando obese prima, anche durante l’infanzia, quindi questi rischi si stanno accumulando decenni prima rispetto alle generazioni precedenti.

Tra il 1988 e il 2015, questi aumenti annuali hanno spinto i tassi di tumori colorettali precoci da quasi 8 persone ogni 100.000 a quasi 13 persone su 100.000, un aumento del 63%, secondo un’altra recente revisione pubblicata sul New England Journal of Medicine.

Gli studi dimostrano che circa 1 tumore del colon-retto su 10 negli Stati Uniti viene diagnosticato in una persona di età compresa tra 20 e 50 anni.