In seguito ad un periodo abbastanza silenzioso, il colosso Wiko è recentemente tornato a farsi sentire nel mercato degli smartphone. Il colosso francese ha infatti lanciato il suo primo dispositivo con sistema operativo HarmonyOS.

Stiamo parlando di Wiko 5G, che monta appunto il sistema operativo indipendente da Android, creato dal colosso cinese Huawei. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più sul nuovo smartphone.

 

Wiko lancia il primo smartphone con HarmonyOS

Parliamo di un dispositivo di media gamma con caratteristiche comunque molto interessanti, come fotocamera principale da ben 108 megapixel. Oltre a quest’ultima, monta anche un display LCD Full HD+ da 6.78 pollici con refrash rate fino a 120 Hz, processore Qualcomm Snapdragon 695 con Adreno 619, 8 GB di memoria RAM e 128/256 GB di memoria interna.

Il sistema operativo è appunto HarmonyOS e la fotocamera posteriore ospita tre sensori: il primo, come preannunciato precedentemente, da 108 megapixel, il grandangolo da 8 megapixel ed infine il sensore di profondità da 2 megapixel. La fotocamera anteriore è invece di 16 megapixel.

Dispone inoltre di una batteria da 4.000 mAh con ricarica rapida a 66W e a livello di connettività non manca 5G, LTE, Wi-Fi 2.4 GHz – 5 GHz, 802.11 a/b/g/n/ac, Bluetooth 5.1, GPS、AGPS、GLONASS, QZSS, USB Type-C, NFC. Dalla scheda tecnica possiamo facilmente dedurre che questo nuovo Wiko 5G è stato sviluppato su base Huawei Nova 9 SE, andando ad aggiornare il design. Questo nuovo Wiko 5G arriva esclusivamente per il mercato cinese al momento. Il prezzo di partenza equivale a circa 270 euro. Staremo a vedere se arriverà anche in Italia.

Articolo precedenteXiaomi presenta i nuovi Redmi Watch 3, Band 2 e Buds 4 Lite
Articolo successivoCalifornia vieta a Tesla di dichiarare i suoi veicoli autonomi
Veronica Boschi
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.