litalia-potrebbe-assistere-ad-un-rinascimento-del-mercato-nft

L’Italia è un importante centro culturale europeo grazie alla sua lunga storia di produzione di capolavori artistici e opere intellettuali di rilievo. Una recente analisi suggerisce che il suo mercato di NFT potrebbe potenzialmente innescare un rinascimento delle opere d’arte crittografiche. Secondo il rapporto “Italy NFT Market Intelligence and Future Growth Dynamics Databook” pubblicato da Research and Markets, il mercato dei NFT in Italia dovrebbe espandersi del 47,6% entro la fine del 2022.

Il mercato italiano degli NFT dovrebbe così raggiungere un valore di circa 671 milioni di dollari. Inoltre, nei cinque anni successivi, si prevede che il settore degli NFT in Italia si espanda con un CAGR del 34,6%. Entro il 2028, si prevede che il valore di mercato degli NFT raggiungerà i 3,6 miliardi di dollari.

In Italia il mercato NFT aumenterà ancora

Il documento sostiene che il fiorente settore culturale del Paese è responsabile, almeno in parte, del successo delle NFT. Gucci e Dolce & Gabbana, due delle più prestigiose case di moda di lusso italiane, sono tra i primi utilizzatori della tecnologia Web3. Hanno rappresentato una svolta per il settore della moda a livello mondiale, non solo in Italia. Dolce & Gabbana hanno guadagnato 25,6 milioni di dollari l’anno scorso con le loro NFT, mentre Gucci ne ha guadagnati 11,5 milioni.

In qualità di leader del settore, queste aziende hanno anche organizzato eventi digitali, molti dei quali utilizzano gli NFT, per integrare le loro comunità nel metaverso. L’ascesa dell’Italia alla ribalta delle NFT non è guidata solo dai marchi dell’industria della moda. Le attività legate al Web3 si sono svolte anche nel contesto del vasto patrimonio culturale del Paese.

Gli artisti NFT italiani sono così ben supportati da avere un proprio gruppo di gestione; si parla di “rinascimento crittografico” in onore dell’ascesa dell’Italia alla ribalta artistica durante il Rinascimento. Inoltre, l’atmosfera nel settore delle criptovalute in Italia sta migliorando. Recentemente, la startup di tecnologia blockchain Algorand ha annunciato che utilizzerà i suoi prodotti per sostenere le istituzioni finanziarie italiane e le piattaforme di garanzia assicurativa.

Articolo precedenteWhatsapp e Telegram, i migliori auguri da fare in vista della chiusura dell’anno
Articolo successivoCovid-19, il Regno Unito ha deciso che questo non sarà più necessario
Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.