Ecco come bloccare le chiamate spam

La maggior parte delle chiamate fastidiose provengono da truffatori e venditori di telemarketing. È per questo che molte persone non rispondono ai numeri di telefono che non riconoscono facilmente.

Solo quest’anno, sono state effettuate oltre 52 miliardi di chiamate automatiche, che si riducono a circa 1 miliardo di chiamate ogni settimana, secondo YouMail, una società specializzata nel bloccarle.

E queste chiamate sono disponibili in tutte le forme e dimensioni. Probabilmente hai familiarità con le vecchie chiamate “truffa“, ma ci sono anche attacchi più sofisticati, che coinvolgono lo spoofing di numeri locali e quelli di aziende famose, per convincerti a rinunciare alle tue informazioni personali e ai tuoi contanti. Più recentemente, questi attacchi sono passati agli SMS, dove ci sono messaggi di testo di phishing che provengono dal tuo numero di telefono.

Non importa cosa dicono le chiamate, una cosa è certa: devono smettere.

L’anno scorso, la Federal Communications Commission mirava a risolvere il problema delle chiamate automatiche richiedendo ai principali operatori wireless di iniziare a utilizzare la tecnologia Stir/Shaken. Stir/Shaken verifica tutte le chiamate in entrata e in uscita per gli operatori wireless che vengono instradate attraverso le loro reti. Verificando ogni chiamata, gli operatori possono ridurre il numero di chiamate false o contraffatte. Ma potresti comunque ricevere chiamate di spam per viaggi gratuiti o falsi avvisi di pagamento.

Ecco cosa fare per bloccarle

Secondo la FCC, ci sono alcuni semplici passaggi che puoi adottare per ridurre le chiamate automatiche:

  • Non rispondere alle chiamate da numeri bloccati o sconosciuti.
  • Non rispondere alle chiamate da numeri che non riconosci.
  • Non dare per scontato che una chiamata in arrivo provenga davvero da un numero locale solo perché sembra che lo sia.
  • Non rispondere a nessuna domanda a cui è possibile rispondere con un “Sì”.
  • Se qualcuno ti chiama e afferma di essere la società “XYZ”, riattacca e chiama tu stesso la compagnia. Utilizza il sito web dell’azienda per trovare un numero ufficiale.
  • Se rispondi a una chiamata e senti una registrazione come “Ciao, mi senti?” riattacca.
    Lo stesso vale per una chiamata in cui ti viene chiesto di premere un numero prima di essere collegato a un rappresentante.

Quando rispondi a una chiamata e interagisci con il messaggio vocale o premendo un numero, consente agli spammer di sapere che il tuo numero è reale. Possono quindi vendere il tuo numero a un’altra società o iniziare a prendere di mira il tuo numero più frequentemente.

FONTEcnet
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it