Come funziona il thermos

In che modo il thermos mantiene la temperatura? Il principio alla base del funzionamento è quello di isolare la sostanza dall’aria esterna in modo che non avvenga alcun trasferimento di calore. Quando non c’è trasferimento di calore, la temperatura della sostanza rimane la stessa.

In che modo i thermos mantengono le cose calde? Basta posizionare il contenitore più piccolo all’interno di quello più grande e riempire lo spazio tra i due con un materiale isolante desiderato.

Lo spazio tra le due bottiglie rappresenta il vuoto in un pallone, attraverso il quale il calore non può viaggiare, impedendone la conduzione. Infine il tappo sulla parte superiore impedisce la convezione, il movimento dell’aria calda fuori dal pallone e l’aria fredda che entra nel pallone.

In che modo viene trattenuto il calore?

Se il calore non può fuoriuscire, ne consegue che non può nemmeno penetrare dall’esterno. Il tappo sigillato impedisce al calore di entrare per convezione; il vuoto interrompe la conduzione e il rivestimento metallico tra l’involucro esterno e la camera interna interrompe l’irradiazione di calore in entrambi i casi.

Cosa fa il vuoto in un thermos?

Un thermos, non consente il trasferimento di calore in nessuno dei tre modi in cui il calore può viaggiare. Il rivestimento argentato sulla bottiglia interna impedisce il trasferimento di calore per irraggiamento e il vuoto tra la sua doppia parete impedisce al calore di muoversi per convezione.

In che modo un thermos aiuta a mantenere calda una bevanda calda?

L’aria tra le due pareti viene aspirata durante la costruzione, creando un vuoto. Invece di contenere una sorta di elemento riscaldante per mantenere le bevande calde, un thermos è progettato per mantenere alla stessa temperatura qualsiasi liquido. Il calore può essere trasferito attraverso l’aria.

Utilizzare un thermos è senza dubbio il modo migliore in assoluto per mantenere la pasta calda a pranzo. Niente batte questi in termini di ritenzione di calore.

FONTEshort-facts.com
Avatar
Tech addicted, gamer ed editor su tecnoandroid.it