duckduckgo-browser-lotta-privacy-web-aggiorna-alcune-funzioni

DuckDuckGo sta mantenendo l’impegno di rimediare a un errore fondamentale nella sua missione di promuovere la privacy del web. I ricercatori hanno scoperto che la società ha abilitato i tracker di annunci e analisi di Microsoft ma ne ha vietati altri tramite i suoi browser mobile e le estensioni del browser desktop a maggio. DuckDuckGo ha assunto Microsoft come principale fornitore di risultati per il suo motore di ricerca e uno dei requisiti nel contratto imponeva il passaggio di tracker da Bing e LinkedIn nei prodotti DuckDuckGo. Tuttavia, sembra che il contratto sia cambiato.

Secondo il blog ufficiale dell’azienda, la sua funzione di protezione del caricamento di tracker di terze parti ora può interrompere gli script di tracciamento di Microsoft in più casi. Gli utenti che fanno clic sulla pubblicità fornita da Microsoft tramite una pagina dei risultati di DuckDuckGo Search potrebbero vedere alcuni tracker provenienti da bat.bing.com se sono integrati nel sito che stanno visitando, tuttavia sono attualmente bloccati nella maggior parte dei casi e saranno bloccati in molti di più. Microsoft afferma di utilizzare i dati per monitorare le conversioni dai clic agli acquisti di prodotti e non crea profili utente, scaricando i dati dopo sette giorni. DuckDuckGo sostiene inoltre di non utilizzare gli script di tracciamento Microsoft nei suoi prodotti, come è sempre stato il caso.

DuckDuckGo continua a migliore il suo browser

Poiché non vi è alcuna ragionevole aspettativa di privacy completa durante la navigazione sul Web, l’azienda sta anche cogliendo l’occasione per annunciare di aver aggiornato la funzione Privacy Dashboard sui suoi browser ed estensioni per includere i registri di cui le richieste di tracker di terze parti sono state approvate e negate , nonché i motivi di ciascuno, se presenti. La società sta inoltre rendendo disponibile un elenco dei suoi tracker proibiti tramite un repository GitHub e presto aprirà il codice per produrre una blocklist per Tracker Radar.

Inoltre, ha incluso una nuova sezione nelle sue pagine della Guida che elenca quali tracker sono vietati per qualsiasi prodotto, suddivisi in app browser per Android, iOS/iPadOS e Mac, nonché estensioni per Chrome, Edge, Firefox, Opera e Safari. A causa delle variazioni nella struttura dei loro sistemi operativi, diversi prodotti ricevono diversi livelli di supporto per il blocco.

DuckDuckGo spera di costruire in futuro un protocollo di monitoraggio delle conversioni pubblicitarie che limiterà la condivisione dei dati pur fornendo agli inserzionisti le informazioni essenziali di cui hanno bisogno.

Avatar
Appassionato di tecnologia e videogiochi. Sono uno studente di Ingegneria informatica a tempo pieno, ma ho anche altri difetti.