L’operatore francese Iliad ha recentemente iniziato a modificare il formato delle nuove SIM richieste dai nuovi clienti, che vengono spedite a casa. Si tratta per la precisione di nuove “Eco SIM” del quarto operatore di telefonia mobile, caratterizzate da dimensioni ridotte e prodotte con plastica riciclata.

Nel mondo della telefonia mobile si utilizzano negli ultimi anni le SIM, acronimo per Subscriber Identify Module. Ogni terminale mobile può avere un formato diverso. In Italia attualmente ci sono 5 formati diversi: SIM, mini SIM, micro SIM, nano SIM e il nuovo formato eSIM.

 

Iliad: nuovo formato delle SIM

Il formato mini SIM di dimensione 25×15 mm, ormai viene denominato semplicemente SIM standard. Quindi gli operatori, in maniera progressiva, stanno eliminando il formato più grande, così come ha deciso Iliad, nelle spedizioni a domicilio per adesso. Le nuove “Eco SIM” del quarto operatore sono infatti già arrivate nelle mani di alcuni nuovi clienti, che acquistando un’offerta direttamente online hanno ricevuto la scheda in questo nuovo formato invece che in quello standard.

Con lo scopo di ridurre l’impatto ecologico, oramai molti operatori di telefonia mobile, come ad esempio Vodafone, WindTre e il suo secondo brand Very Mobile, stanno adottando questo tipo di schede telefoniche ecosostenibili. Dal 2021, l’operatore mira a portare al 100% la quota di energia elettrica consumata proveniente da fonti rinnovabili.

Entro il 2035, Iliad punta a raggiungere l’impatto zero per le emissioni dirette, ovvero quelle generate da fonti possedute o controllate dall’azienda. Infine, entro il 2050 lo scopo è di raggiungere l’impatto zero per le più significative emissioni indirette, ovvero quelle generate dalla catena di produzione e dunque non sotto il pieno controllo di Iliad.

Avatar
Sono Veronica, ho 25 anni e vivo sul Lago di Como, più precisamente a Mandello del Lario, conosciuto soprattutto per la Moto Guzzi. Amo scrivere e condividere con voi tutte le novità del giorno.