Non sarà l’eclissi lunare più lunga della storia, quel record resta ancora a quella verificatasi nel 2021 a Novembre, però sarà comunque uno spettacolo decisamente gradevole e godibile, a questo giro saremo fortunati anche noi europei, il fenomeno spaziale sarà infatti oltre che totale anche visibile in molte parti del mondo, dal Sud America all’Antartide, a patto che le condizioni meteo lo consentano.

Dove e quando

L’eclissi sarà visibile anche per noi europei, avverrà il 16 Maggio per nel cuore della notte, per comodità abbiamo redatto una piccola deadline con le principali città del Nord, del Centro e del Sud:

  • Milano:
    • durata: 2h22m10s
    • durata copertura totale del disco lunare: 25m12s
    • inizio penombra: 3:32:05
    • inizio eclissi parziale: 4:27:52
    • inizio eclissi totale: 5:29:03
    • massimo: 5:50:44
    • tramonto Luna: 5:54:15
    • fine eclissi totale: sotto l’orizzonte
    • fine eclissi parziale: sotto l’orizzonte
    • fine penombra: sotto l’orizzonte
  • Roma:
    • durata: 2h19m9s
    • durata copertura totale del disco lunare: 22m11s
    • inizio penombra: 3:32:05
    • inizio eclissi parziale: 4:27:52
    • inizio eclissi totale: 5:29:03
    • massimo: 5:47:50
    • tramonto Luna: 5:51:14
    • fine eclissi totale: sotto l’orizzonte
    • fine eclissi parziale: sotto l’orizzonte
    • fine penombra: sotto l’orizzonte
  • Palermo:
    • durata: 2h25m20s
    • durata copertura totale del disco lunare: 28m22s
    • inizio penombra: 3:32:05
    • inizio eclissi parziale: 4:27:52
    • inizio eclissi totale: 5:29:03
    • massimo: 5:54:30
    • tramonto Luna: 5:57:25
    • fine eclissi totale: sotto l’orizzonte
    • fine eclissi parziale: sotto l’orizzonte
    • fine penombra: sotto l’orizzonte

La Luna dunque nel cuore della notte apparirà di colore rossastro, il motivo è molto semplice, sarà illuminata dalla luce riflessa della Terra che verrà però anche rifratta, durante il suo percorso nell’atmosfera, la lunghezza d’onda del blu verrà assorbita e arriverà sulla superficie solo quella legata al rosso, portando all’effetto che conosciamo.

Eduardo Bleve
Studente di medicina e da sempre appassionato di tecnologia, musica e curiosità scientifiche.