La batteria dell’auto elettrica potrebbe alimentare una casa per tre giorni, come nel caso del nuovo camioncino Ford F-150.

Auto elettrica: una tecnologia in continua evoluzione

Man mano che i produttori introducono nuovi modelli di veicoli elettrici, la loro domanda è in costante crescita. Le nuove vendite di veicoli elettrici negli Stati Uniti sono quasi raddoppiate nel 2021 e potrebbero raddoppiare di nuovo nel 2022, da 600.000 a 1,2 milioni. 

I leader dell’industria automobilistica prevedono che i veicoli elettrici potrebbero rappresentare almeno la metà di tutte le nuove vendite di auto negli Stati Uniti entro la fine del decennio.

Molti acquirenti vogliono aiutare a proteggere l’ambiente, altri vogliono risparmiare sulla benzina o provare una tecnologia più recente e innovativa.

In aree come la California e il Texas che negli ultimi anni le linee hanno subito gravi interruzioni di corrente dovute alle condizioni meteorologiche. I consumatori stanno iniziando a considerare i veicoli elettrici come una potenziale fonte di elettricità, quando si rischia di rimanere senza corrente.

 Ford ha reso l’alimentazione di riserva un punto di forza del suo camioncino elettrico F-150 Lightning, che dovrebbe arrivare negli showroom nella primavera del 2022. L’azienda afferma che il camion può alimentare completamente una casa per tre giorni con una singola carica. Finora solo pochi veicoli possono alimentare una casa in questo modo. 

L’importanza della ricarica bidirezionale

I principali fattori coinvolti di un veicolo elettrico per alimentare una casa sono le dimensioni della batteria, e se questa è impostata per la “ricarica bidirezionale”. I veicoli con questa capacità possono utilizzare l’elettricità per caricare le batterie di una casa.

Ci sono due modi per giudicare quanto sia “grande” una batteria. Il primo è la quantità di ‘carburante elettrico immagazzinato’. Questo è il numero più pubblicizzato dai produttori di veicoli elettrici, perché determina la distanza percorribile dall’auto.

Le batterie per berline elettriche come la Tesla Model S o la Nissan Leaf potrebbero essere in grado di immagazzinare da 80 a 100 kilowattora. Per riferimento, 1 kilowattora è energia sufficiente per alimentare un tipico frigorifero per cinque ore.

Una tipica casa americana consuma circa 30 kilowattora al giorno, a seconda delle sue dimensioni e degli elettrodomestici utilizzati. Ciò significa che una tipica batteria per veicoli elettrici può immagazzinare abbastanza carburante elettrico per soddisfare il fabbisogno energetico totale di una casa per un paio di giorni.

Mirko Pili
Autore Tecnoandroid con la passione per l'informatica. Ragioniere e perito commerciale mi occupo di Trading e commercio online.