Quante volte vi è capitato di vedere una concept car durante i saloni dell’auto e sperare che la casa madre non stravolgesse troppo il design una volta commercializzata l’auto?

Ebbene Hyundai vi ha ascoltato e ha cambiato poco, rispetto al concept lanciato nel 2019 a Francoforte, sulla sua nuova Hyundai Ioniq 5, il crossover 100% elettrico dalle linee futuristiche ma con richiamo al passato!

Design e interni Hyundai Ioniq 5

Il Design è qualche cosa di magico nel suo genere, una autovettura proiettate nel futuro ma ai giorni nostri, ricca di dettagli da ricercare ovunque.

I fari full led a quadrotti che ricordano moltissimo i videogiochi anni 80, la calandra completamente illuminata da piccoli tagli che regalano un effetto notturno molto bello, i passa ruota e le portiere con linee aggressive che conferiscono alla macchina una muscolosità importante.

Gli imponenti cerchi da 20″ hanno un design che riempiono la forma totale dell’autovettura andando a chiudere il puzzle estetico, possono piacere o non piacere ma la qualità costruttiva e davanti agli occhi di tutti.

Mentre i fari posteriori grazie sempre ai loro mega quadrotti che li compongono vanno a riprendere il corpo luci anteriore e sembrano quasi un ledwall.

La Hyundai Inoq 5 è ha tutti gli effetti un crossover full Electric e le dimensioni non troppo generose lo confermano i suoi 4,63 metri di lunghezza, 1,89 di larghezza e 1,6 di altezza.

Ma questo permette di avere nell’abitacolo un comfort importante che da tanto tanto spazio a tutti.

Partendo dai passeggeri che posteriormente possono gestire la poltrona spostandola in avanti o indietro, ciò permette anche di aumentare lo spazio nel bagagliaio da 530 litri, garantendo il massimo comfort oltre che attivare o disattivare i sedili riscaldati.

Anche il guidatore e  il passeggiero davanti hanno davvero tanto spazio a disposizione oltre che a innumerevoli spazi dove stipare oggetti e borse.

Al posto di comando troviamo due ampi display da 12,3″ dalla quale si può gestire tutta l’autovettura e attivare Android Auto che purtroppo è solo tramite cavo, tra l’altro ingresso USB messo in una postazione infelice.

Di fronte al guidare trova spazio anche l’head-up display con realtà aumentata che permette a chi guida di non distogliere mai lo sguardo dalla strada dando informazioni immediate come la velocità, i limiti e i sorpassi rispetto all’angolo cieco della macchina.

Lo stile dell’abitacolo e molto in linea con quello delle Tesla, uno stile minimale e pulito ma che in questa Hyundai Ioniq 5 a mio modo di vedere è portato ad un livello più alto qualitativamente rispetto alla casa costruttrice Americana.

Il profumo della pelle e la ricerca del dettaglio con inserti cucini un po’ ovunque avvolgono il guidatore e i suoi passeggieri dando una sensazione di lusso e modernità.

Geniale anche il vano porta oggetti lato passeggero scorrevole, anche se per chi ha le gambe lunghe forse non è tanto comodo, ma soprattutto il poggia braccio centrale regolabile in profondità che permette di servire tutti gli occupanti.

Chicca 1: I sedili anteriori con il solo tocco di un bottone si reclinano completamente e trasformano la seduta in un vero letto itinerante, ottimo per un riposino al volo durante la ricarica della EVCar.

Motore e prestazioni

La Hyundai Ioniq 5 come anticipato è un cross over full Electric che nasconde le sue batterie sotto il pavimento e sfrutta la piattaforma E-GMP, quella che verrà utilizzata per tutte le future auto elettriche della casa Koreana, sulla quale possono essere installate due tipologie di batteria, quella da 58 kWh oppure quella della nostra prova da 72,6kWh.

La potenza in cavalli si traduce in 306CV con una potenza di 225 kW mentre la coppia è di ben 607 Nm che regala una accelerazione, in modalità sport, da togliere davvero il fiato, 0-100 in poco più di 5″.

Nonostante non sia piccolissima la Ioniq 5 si guida con una facilità estrema, lo sterzo è molto morbido e risulta molto agile anche nel traffico cittadino.

Il rollio è assente ma unica pecca sono i freni che secondo rispondono in manierà più lunga del previsto e sono difficili da gestire dato anche il peso di 2 tonnellate circa.

Da sottolineare che La Ioniq 5 è tra le prime autovetture ad essere prodotta con l’architettura da 800V che garantisce tempi di ricarica ultra veloci.

Per quanto riguarda la trazione è disponibile sia quella solo posteriore che quella integrale con l’esclusivo sistema HTRAC di Hyundai.

Autonomia e ricarica Hyundai Ioniq 5

Lato autonomia la Hyundai Ioniq 5 vuole essere la prima della classe anche in questo campo e ci riesce abbastanza bene, infatti il consumo medio che abbiamo ottenuto nelle due settimane di prova è stato di 20kWh per 100Km che considerando la potenza del motore elettrico non è affatto male!

Inoltre come anticipato precedentemente grazie all’architettura da 800V è possibile ricaricare l’automobile presso le colonnine CC da 350 kW in pochi minuti, bastano infatti solamente 18 minuti per passare dal 10% al 80%.

Chicca 2: il nostro modello è dotato di pannello solare incorporato nel tetto che assorbe l’energia e la immagazzina nelle batterie impedendo cosi che si scarichi del tutto.

Inoltre aiuta a ricaricare la batteria ad alto voltaggio preservando l’autonomia di guida.

Nella Ioniq 5 infatti è presente una presa commerciale sotto i sedili posteriori con la quale è possibile alimentare qualsiasi dispositivo elettronico.

Chicca 3: Utilizzando un adattatore, infine,  è possibile sfruttare la presa di ricarica esterna per alimentare ulteriori dispositivi elettronici.
Questa funzionalità è ideale per attività all’aperto come il campeggio.

Conclusioni e prezzi

La Hyundai Ioniq 5 è stata davvero una scoperta, soprattuttuto quando mi hanno detto il prezzo che parte da 44.750€ , un prezzo assolutamente ideale per entrare nel mondo del full electric in grande stile.

Hyundai Ioniq 5 infatti è fra le migliori full electric che abbia provato perchè unisce in una sola autovettura, qualità costruttiva, ricerca del dettaglio, prestazioni e innovazione.

Se volete entrare nel mondo delle EV Car dovreste partire da qui.

Hyundai Ioniq 5

Da 44.750€
8.3

Design e materiali

9.0/10

Prestazioni

8.5/10

Autonomia

8.0/10

Prezzo

9.0/10

infotainment

7.0/10

Pro

  • Design
  • Cura dei dettagli
  • Prestazioni
  • Tetto Solare
  • Presa Elettrica

Contro

  • Freni
  • Collocamento USB Android Auto
  • Mancanza Android Auto Wireless
Articolo precedenteInstagram Stories: arriva una nuova funzionalità per gli utenti
Articolo successivoXiaomi 12 Ultra: fotocamera più grande di qualsiasi Samsung
Avatar
Ciao! mi chiamo Francesco Colonna e sono nato a Milano nel 1988 ( grande annata )! Il mio primo computer mi è stato regalato dai miei genitori durante un lontano Natale quando ero ancora molto piccolo e da lì tutta la mia vita è cambiata. Ho provato subito grande attrazione verso quella scatola rumorosa e molto lenta e da qui ho sempre dimostrato più interesse verso la tecnologia e insieme al mio inseparabile Nokia 6600 ho iniziato ad entrare nel fantastico mondo del modding! Oggi provo e raccontare a te che stai leggendo le mie impressioni su questa tecnologia che migliora e avanza ogni giorno!