tesla-pericolose-surriscaldamento-rischio
Tesla – Photo by Tech Nick on Unsplash

Uno dei nodi da sciogliere nel contesto delle auto elettriche è sicuramente il processo di ricarica. Tesla offre il top della gamma in quanto a sistemi di ricarica rapida ed intende migliorare il processo di rifornimento accorciando sensibilmente i tempi di collegamento con l’arrivo entro il 2022 delle colonnine Supercharger 324 KW.

Con una potenza simile le auto potranno esprimere tutta la loro potenza senza la preoccupazione di frequenti soste alla presa di corrente. I tempi si accorciano rispetto alle attuali soluzioni da 250KW. Secondo un rapporto il costruttore potrebbe elevare la potenza massima ben oltre la soglia dei 300 KW in attesa del Supercharger V4 per il quale al momento mancano informazioni.

 

Tesla Supercharger oltre i 300 KW in arrivo entro il 2022

Auto come Model 3 e Model Y potranno presto beneficiare di sistemi di ricarica Tesla veramenrte veloci. Le dovute cautele del caso richieste dopo la lettura del rapporto lasciano il posto ad un innato entusiasmo per un aumento di potenza voluto da tutti i possessori delle EV della famosa casa madre di Elon Musk.

Si può facilmente ipotizzare che tale upgrade possa essere legato all’arrivo sul mercato delle soluzioni Model S e Model X di nuova generazione. Vetture che nominalmente raggiungono potenze di picco da 250 KW durante la ricarica in luogo di nuovi pacchi batteria. Plausibile possano funzionare anche a regimi maggiori grazie ad un aggiornamento che ne garantisca la piena funzionalità.

Oggi è atteso il nuovo update della roadmpa sui prodotti Tesla da parte del CEO che sicuramente non mancherà di fornire ulteriori ragguagli ufficiali sul futuro dei sistemi di ricarica proprietari.

FONTEinsideevs