omciron

Le infezioni da COVID-19 in Francia hanno registrato un aumento record sabato, poiché le autorità sanitarie hanno registrato 1.04.611 nuovi casi in 24 ore. Gli ultimi dati hanno effettivamente superato la soglia di 1.000.000 per la prima volta in Francia dall’inizio della pandemia all’inizio del 2020.

Le infezioni giornaliere nella nazione europea hanno superato le 94.100 venerdì, salendo dalle 58.500 della scorsa settimana. Mentre il Paese si sta preparando per un’altra ondata di COVID, la variante Omicron “è destinata a diventare la variante dominante” in Francia, aveva detto la scorsa settimana il ministro della Sanità Oliver Veran, secondo Sputnik. A partire da sabato, la Francia ha riportato 1.22.546 decessi correlati al COVID dall’inizio della pandemia.

Gli ultimi dati dell’agenzia di sanità pubblica francese arrivano poco prima di una videoconferenza che si terrà lunedì, in cui il presidente francese Emmanuel Macron dovrebbe definire nuove misure di sicurezza COVID. Nel frattempo, la Francia ha inasprito l’emissione di pass sanitari sulla scia dell’improvvisa ondata di infezioni legate al COVID, secondo quanto riportato dai media nazionali francesi.

Venerdì, l’autorità sanitaria francese ha imposto una dose di richiamo per usufruire di un pass sanitario, necessario anche per accedere a caffè, ristoranti e spazi pubblici, nonché per i viaggi internazionali. La scorsa settimana, il primo ministro francese Jean Castex ha predetto che la variante Omicron si sta “diffondendo alla velocità della luce” in Europa e probabilmente diventerà “dominante in Francia” entro l’inizio del prossimo anno, secondo quanto riportato dalla BBC.

Omicron: livelli record nel Regno Unito e in Italia

Tra tutti i paesi europei, il Regno Unito è stato il più colpito con oltre 25.000 casi di Omicron segnalati la scorsa settimana. Il 24 dicembre, gli scienziati nel Regno Unito hanno avvertito il governo che, sulla scia della diffusione della variante immunitaria evasiva dell’Omicron, i numeri giornalieri potrebbero raggiungere tra i 6.000.000 e i 2 milioni nei prossimi mesi in assenza di misure rigorose.

Inoltre, gli esperti del gruppo SPI-M-O hanno anche avvertito che i ricoveri potrebbero raggiungere da 3.000 a 10.000 al giorno con quasi 600 a 6.000 decessi al giorno, secondo The Guardian. Nel frattempo, l’Italia ha registrato un terzo record di casi di COVID-19 il 25 dicembre. Sabato, i nuovi casi hanno toccato i 54.762 dai 50.599 del giorno prima.