blank

Sono pronte ad essere modificate le regole che riguardano la scuola in relazione alle normative contro il Covid. Tutti gli alunni che stanno frequentando l’ambiente scolastico potranno infatti stare tranquilli visto che non sarà più necessaria la quarantena qualora dovesse venir fuori un solo positivo.

L’intera classe infatti sarà isolata con tre o più positivi, situazione per la quale sarà necessario la didattica a distanza. Sarà infatti solo questa la fattispecie per la quale potrà verificarsi il ritorno della cosiddetta DaD, la quale sarà evitata in ogni modo nel momento in cui sarà possibile farlo. 

 

Covid e scuola: cambiano le regole e le restrizioni, ecco i dettagli

Io credo che tra oggi e domani il nuovo protocollo per la scuola verrà approvato. Abbiamo iniziato la scuola in presenza, ma l’obiettivo è di mantenerla in presenza“. Queste le dichiarazioni da parte del sottosegretario alla Salute, Costa.

Immediata reazione da parte del sindacato Cisl Scuola, attraverso cui la segretaria Lena Gissi ha scritto subito una lettera al Ministero:

Apprendiamo, purtroppo solo da notizie di stampa,della possibilità che siano introdotte rilevanti modifiche alle misure da adottare nel caso in cui si rilevino casi di contagio da Covid 19 in ambiente scolastico. Considerata l’importanza – cita la lettera – di un costante confronto con le parti sociali su questioni che riguardano la sicurezza in ambiente lavorativo, anche ai fini di un pieno e responsabile coinvolgimento del personale come supporto alla miglior efficacia nell’applicazione delle misure adottate, si chiede la convocazione con la massima urgenza del Tavolo nazionale permanente”.