Tesla, Elon Musk, Model S, Model 3, Model X, Model Y, Cybertruck, Roadster, low-cost

Tesla ha riscontrato un grave problema che affligge le proprie vetture Model S, X, 3 e Y. L’azienda ha scoperto che su alcuni modelli il sistema di frenata di emergenza automatica e l’avviso anti-collisione frontale non funzionano correttamente. In accordo con la National Highway Traffic Safety Administration (NHTSA), il produttore ha avviato un “richiamo” per oltre 11.700 vetture.

Tuttavia, sembrerà strano a dirsi, i proprietari di una vettura coinvolta nel richiamo non si dovranno preoccupare troppo. Infatti, l’azienda ha già rilasciato un aggiornamento OTA per risolvere il problema e ripristinare il corretto funzionamento degli aiuti alla guida.

Non sarà necessario recarsi presso le officine autorizzare per risolvere il bug ma basterà effettuare semplicemente l’aggiornamento della propria vettura. Il software aggiornato sarà caratterizzato dal numero di versione 2021.36.5.3 ed è già online dalla scorsa settimana.

 

Tesla rilascia un aggiornamento importantissimo per le proprie vetture

Secondo la nota pubblicata dall’ente NTHSA, Tesla ha spiegato la dinamica che ha portato alla scoperta del bug e alla sua immediata soluzione. A partire dal 23 ottobre 2021, l’azienda californiana ha rilasciato la build numero 2021.36.5.2 ad alcuni utenti che stavano testando la versione beta della Full-Self Driving.

A partire dal 24 ottobre sono iniziate alcune segnalazioni da parte degli utenti. Ricordiamo che Tesla ha abilitato le versioni beta della Full-Self Driving solo per utenti esperti e attenti alla guida. Tuttavia, le segnalazioni hanno permesso al produttore di investigare, bloccare la distribuzione del firmware e scoprire il bug.

Nello stesso giorno, è stato sviluppato e rilasciato il firmware 2021.36.5.3 che risolve tutti i problemi e riabilita il corretto funzionamento del sistema di frenata di emergenza automatica e dell’avviso anti-collisione frontale. A partire dal 25 ottobre è iniziato il roll-out dell’aggiornamento e gli utenti hanno potuto scaricarlo liberamente.