DAZN Agcom provvedimenti

In seguito ai diversi disservizi riscontrati in alcune partite della campionato di calcio di Serie A, l’Autorità per le garanzie nelle Comunicazioni Agcom ha deciso di prendere provvedimenti per tutelare i clienti di DAZN.

 

 

Agcom prende provvedimenti per tutelare i clienti di DAZN in seguito ai disservizi

Numerosi clienti abbonati alla nota piattaforma di streaming si sono lamentati in seguito ai diversi disservizi che sono stati riscontrati in alcune partite del campionato di calcio. Per questo motivo, come già accennato, Agcom ha preso alcune misure per tutelare i clienti.

Secondo quanto comunicato, “le segnalazioni pervenute da consumatori ed Associazioni ed i dati sin qui raccolti dall’Autorità circa l’andamento delle trasmissioni hanno evidenziato, nella fornitura del servizio, criticità tali da rendere necessario e non più procrastinabile un intervento urgente – prefigurato nell’Atto di Indirizzo di cui alla delibera n. 206/21/CONS – a tutela degli utenti di DAZN ai sensi dell’articolo 2, comma 20, lett. d) della legge 14 novembre 1995, n. 48, essendo allo stato insufficienti le iniziative volontarie poste in essere dalla società”.

In particolare, Agcom ha dichiarato che DAZN dovrà “adottare ogni comportamento rispettoso dei diritti degli utenti adottando ogni accorgimento funzionale a prevenire i malfunzionamenti della propria piattaforma di origine del segnale televisivo trasmesso in live streaming ed implementando al contempo un servizio di assistenza clienti efficace ed efficiente, che preveda la possibilità di un contatto diretto con una persona fisica”.

Per Agcom, gli abbonati hanno infatti il diritto di “vedere garantita una esperienza di visione soddisfacente, priva di interruzioni e con adeguati standard di qualità”. Adesso, DAZN dovrà formulare una risposta ad Agicom entro e non oltre 30 giorni da questa comunicazione.

FONTEAgcom