whatsapp-finalmente-arrivata-funzione-multidispositivo

Era stata annunciata a inizio estate facendo parecchio rumors tra i fan di WhatsApp, l’app di messaggistica istantanea più diffusa al mondo. A rivelare l’implementazione di questa particolare rivoluzione era stato proprio Mark Zuckerberg agli amici e colleghi di WABetaInfo. Ora però questa funzione è finalmente arrivata. Considerata la più utile in assoluto per WhatsApp, scopriamo di cosa si tratta e perché rivoluzionerà l’utilizzo dell’applicazione.

 

WhatsApp: è arrivato il supporto multi dispositivo

Sono diversi gli smartphone che oggi hanno già ricevuto la novità tanto attesa per WhatsApp, il supporto multi dispositivo. Come tutti ricordano, l’app del Gruppo Facebook permetteva l’utilizzo delle chat con lo stesso account solo su un altro dispositivo attraverso la sua versione web e se quello principale era connesso a internet.

Con la nuova funzionalità del supporto multi dispositivo 2.0, definita così da WABetaInfo, sarà possibile collegare al proprio account di WhatsApp fino a quattro dispositivi contemporaneamente senza che l’uno sia necessariamente connesso alla rete dati per far funzionare l’altro.

In sostanza ognuno sfrutterà la propria connessione in modo indipendente accedendo alle chat singolarmente. Si tratta di un traguardo interessante per WhatsApp. Ma c’è ancora un neo da superare. Scopriamo quale.

 

La nuova funzionalità è ancora ai test

Purtroppo però questa funzionalità non è ancora disponibile a tutti gli utenti con un account WhatsApp attivo. Infatti, coloro che l’hanno implementata sul proprio smartphone, e quindi su tutti i dispositivi di proprietà, è perché hanno aderito al programma beta tester.

La richiesta è stata notificata a questi utenti al primo accesso alla verione web dell’app. Accettando hanno potuto inserirsi tra i beta tester di questa nuovissima funzionalità.

Ad oggi non sappiamo quando l’aggiornamento contenente il supporto multi dispositivo 2.0 verrà implementato in modo ufficiale a tutti. Tuttavia pare non manchi molto all’ora “x”. È chiaro che molti scalpitano per avere questa funzione utilissima che cambierà il modo di utilizzare WhatsApp.

Intanto è calata una nuova ombra sulla privacy di WhatsApp mettendo diversi utenti sull’attenti per capirne i reali pericoli.

FONTEWABetaInfo