oneplus-10-arrivo-fusione-oxygenos-coloros

OnePlus sta fondendo il sistema operativo Oxygen con il sistema operativo Color di Oppo per formare un nuovo ‘sistema operativo globale unificato e aggiornato’. In una recente conferenza stampa alla presenza di Android Authority, la società ha confermato che il suo prossimo lancio di punta nella prima metà del 2022, presumibilmente OnePlus 10, sarà il primo device a presentare il sistema operativo appena integrato.

L’ultimo post sul blog di OnePlus conferma che il cosiddetto sistema operativo ‘unificato’ sostituirà completamente Oxygen OS, almeno sui device di punta. Per ora, afferma OnePlus: ‘Dopo un’attenta valutazione, abbiamo deciso di integrare i team di Oxygen OS e Color OS per pianificare insieme la futura esperienza software’. Il motivo dietro la mossa, spiega l’azienda, è che ha visto i due sistemi operativi convergere in termini di esperienza utente.

OnePlus 10: non ci sono molti dettagli sul device

Gary Chen, il capo di Oxygen OS, supervisionerà il sistema operativo unificato globale. L’ultimo annuncio della società ripercorre le sue precedenti affermazioni secondo cui Oxygen OS e Color OS rimarranno separati sui dispositivi OnePlus globali. Questo potrebbe non essere adatto ai fan di OnePlus, ma Lau vuole alleviare le preoccupazioni promettendo un’esperienza pulita e leggera sul nuovo sistema operativo.

‘Credo che il sistema operativo unificato manterrà il DNA di Oxygen OS che molti di voi amano così tanto, offrendo allo stesso tempo un’esperienza complessiva aggiornata’. La dichiarazione suggerisce che potremmo ancora vedere alcune differenze software tra i device OnePlus e Oppo, ma lo sapremo con certezza solo quando verrà lanciato.

Oltre al suo prossimo smartphone di punta, OnePlus ha confermato che il nuovo sistema operativo unificato sarà disponibile sulla serie OnePlus 8. Per estensione, dovrebbe arrivare anche ai flagship OnePlus 9. Non ci sono dettagli in merito all’aggiornamento del nuovo sistema operativo in arrivo sui dispositivi della serie OnePlus Nord o R. Quest’ultimo potrebbe ancora ricevere l’aggiornamento, ma dubitiamo che arriverà per il primo.