Postepay: nuova truffa phishing spaventa e deruba gli utenti

Le persone che hanno una Postepay oramai sono in numero sempre crescente. Molti italiani hanno deciso di affidarsi allo strumento di Poste Italiane per le spese quotidiane e per gli acquisti da effettuare in rete. Dal canto suo, Poste Italiane assicura a tutti i clienti un sistema di protezione molto efficiente, anche se i rischi per gli utenti non mancano. Questi sono derivati in gran parte dai tentativi di phishing di malintenzionati della rete.

 

Postepay, risparmi a rischio con le truffe in rete

I possessori di Postepay sono bersagliati di giorno in giorno da comunicazioni fasulle, attraverso SMS mail spam. Queste comunicazioni hanno il compito di attirare l’attenzione dei lettori, spesso attraverso oggetti dal grande impatto. Si va in questi casi dall’avvenuta chiusura del conto sino alla fatturazione di spese non reali sulla carta di credito ricaricabile.

I lettori di queste comunicazioni vengono quindi indirizzati su link in allegato ai vari messaggi. Chi decide di cliccare su questi link si espone ad una serie di potenziali pericoli. In primo luogo i malintenzionati potrebbero entrare in possesso dei dati personali senza alcuna autorizzazione. Da questi poi, sempre i cybercriminali potrebbero accedere anche ai risparmi sul conto Postepay.

I clienti di Postepay devono prestare quindi massima attenzione. E’ opportuno verificare l’attendibilità di ogni messaggio relativo alla carta per evitare spiacevoli sorprese. In particolare, gli utenti che ricevono le mail devono osservare il dominio. Se questo è speculare a quello Poste Italiane, la mail sarà attendibile. Sugli SMS in caso di dubbio ci si può affidare al servizio assistenza telefonico di Poste Italiane.