truffe-phishing-preciso-e-pericoloso-intesa-sanpaolo-unicredit-bnl

UniCredit, Intesa Sanpaolo e BNL, ecco le 3 banche i cui clienti sono sotto attacco truffe. Il phishing non è mai stato così preciso. Se prima le tecniche erano grossolane e ricche di errori, oggi le stesse email sembrano identiche a quelle inviate dagli istituti di credito. L’obbiettivo è sempre quello, ma avendo affinato grafica, logo e contenuto sono diventate molto pericolose. Ecco tutti i dettagli di queste truffe svuota conto corrente.

 

Truffe: attenzione al phishing contro i clienti di 3 banche famose

Tutti i clienti di queste 3 banche famose sono in pericolo. Attenzione alle truffe phishing ai danni di UniCredit, Intesa Sanpaolo e BNL. Il metodo è tanto semplice quanto pernicioso. Si tratta di una email che per grafica e contenuto sembra esser stata inviata da uno di questi istituti di credito.

L’obbiettivo è quello di allarmare l’utente facendogli credere che il suo conto corrente online è in pericolo. Le motivazioni variano a seconda della fantasia degli hacker che realizzano queste truffe:

  • un tentativo di accesso anomalo;
  • problemi di sicurezza che richiedono l’aggiornamento dei propri dati personali;
  • la conferma delle proprie credenziali di accesso all’Home Banking pena la disattivazione di tutte le funzionalità online del conto corrente e delle carte di credito e di debito.

Insomma, un bel modo per mettere in difficoltà un povero malcapitato che, se preso dal panico, non saprà più che fare. La soluzione, comune a queste truffe, è comunque indicata all’interno della mail, apparendo semplice e veloce nella sua fruizione. Cliccare su un link e, alla pagina web indicata, inserire tutti i dati richiesti.

Così facendo però la vittima finirà col dare in pasto tutto a dei cybercriminali senza scrupoli che si prepareranno un bel bonifico con tutti i risparmi del correntista. Il phishing è quindi una delle truffe più pericolose in assoluto.

 

Come difendersi dal phishing

Il modo più semplice per difendersi da queste truffe è evitare assolutamente di cliccare sui link contenuti nelle email. Anche se queste sembrano essere state inviate dalla propria banca e, soprattutto, se la richiesta è quella di aggiornare i propri dati personali legati all’Home Banking.

Nessuna banca invierebbe mai una comunicazione contenente link diretti per la comunicazione dei dati sensibili quali: credenziali di accesso, numero di conto, codice fiscale, numero di cellulare e carta di credito.

Se questo non bastasse ad avervi dato motivo per eliminare subito tali messaggi email, esiste una guida contro le truffe online.