vodafone-clienti-disperati-aumenti-tariffe-rete-fissa-ottobre

Nel mondo della telefonia mobile non si può più dormire sonni tranquilli. L’offerta oggi sottoscritta, domani, quasi sicuramente, subirà delle variazioni. Ovviamente peggiorative, non certamente migliorative. Tra gli operatori telefonici ce n’è uno però che ci sta prendendo gusto. Infatti, sono molti i clienti disperati per gli ulteriori aumenti di Vodafone annunciati per ottobre quando alcune offerte di rete fissa subiranno delle rimodulazioni. Ecco tutti i dettagli.

 

Vodafone: continua la campagna aumenti

Non c’è sosta per la campagna aumenti di Vodafone. È solo questione di tempo, ma, una per una, tutte le tariffe dovranno passare attraverso una rimodulazione dell’operatore anglosassone, che così giustifica l’ennesima:

Per continuare a investire sulla rete e rispondere al meglio alle nuove esigenze di traffico, a partire dal 26 ottobre 2021 il costo di alcune offerte di rete fissa aumenterà di 1,99 euro al mese“.

È questo il comunicato pubblicato dall’operatore sul suo sito ufficiale alla sezione Vodafone Informa. Come conoscere se anche la propria tariffa di rete fissa sarà oggetto di questo aumento?

A partire dal 26 agosto 2021 i clienti interessati dalla modifica riceveranno la comunicazione in fattura. Se non la accetteranno, ai sensi dell’art. 70 comma 4 del decreto legislativo 1° agosto 2003 n. 259, della delibera 519/15/cons e delle condizioni generali di contratto, potranno recedere dal contratto o passare ad altro operatore mantenendo il loro numero senza penali né costi di disattivazione fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni, indicato nella stessa comunicazione, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali“.

Quindi i clienti Vodafone con una tariffa di rete fissa attiva, nei prossimi giorni dovranno tenere controllate le fatture. Nell’apposito spaccato, ci saranno tutti i dettagli in merito. Inoltre, l’operatore rosso sta cercando di traghettare tutti i clienti verso la fatturazione digitale. Ecco il comunicato sull’ulteriore rimodulazione in merito alla scelta di farsi inviare la fattura cartacea:

“Con l’obiettivo di impegnarci a ridurre l’impatto ambientale se non è stata ancora attivata la Fattura Digitale, dal 26 ottobre 2021 per l’invio della fattura non fiscale in modalità cartacea sarà previsto un incremento pari a 0,61 euro delle spese di spedizione. Per attivare la Fattura Digitale è possibile andare su voda.it/fattura_digitale“.

FONTEVodafone