prodotti-ritirati-attenzione-a-insalata-riso-beretta-e-cracker-despar

Ogni giorno vengono pubblicati prodotti ritirati dal mercato perché pericolosi per la salute. Attenzione a questa marca di riso e di cracker. Se doveste ritrovarvi uno di questi in frigorifero o nella dispensa dovete subito eliminarli e non mangiarli assolutamente. Scopriamo insieme di cosa si tratta e il loro numero di lotto così da avere tutte le informazioni necessarie per poter agire in sicurezza per sé stessi e per la propria famiglia.

 

Prodotti ritirati: eccone due che mettono in pericolo la vostra salute

Sono due questa volta i prodotti recentemente ritirati dal mercato che mettono in pericolo la vostra salute. Vediamo subito il primo che potrebbe essere finito nel vostro frigorifero e che deve essere assolutamente gettato.

Sul sito ufficiale ilfattoalimentare.it, che si occupa quotidianamente di prodotti ritirati perché pericolosi, si legge:

Coop e il ministero della Salute hanno segnalato il richiamo precauzionale di un lotto di insalata di riso a marchio Viva la Mamma Beretta per un errore di ricettazione con possibile presenza di glutine. Il prodotto interessato è venduto in confezioni da 400 grammi con il numero di lotto S691210923 e la data di scadenza 23/09/2021“.

Quando si tratta di prodotti ritirati occorre segnarsi il numero di lotto. Ve lo riportiamo anche qui di seguito così da non sbagliarvi. Si tratta dell’insalata di riso Viva la Mamma di Beretta S691210923.

Sul sito è stato aggiunto che “l’insalata di riso richiamata è stata prodotta da Piatti Freschi Italia Spa, nello stabilimento di via Fratelli Bandiera 12, a Trezzo sull’Adda, nella città metropolitana di Milano (marchio di identificazione IT 1784L CE). Per ulteriori informazione è possibile contattare l’ufficio assicurazione qualità dell’azienda al numero 02 909851“.

 

Attenzione ai cracker a marchio Despar

Tra i prodotti ritirati a rischio, il sito ilfattoalimentare.it ne ha segnalato un altro. Si tratta dei cracker a marchio Despar: “Il ministero della Salute ha pubblicato anche il richiamo precauzionale di un lotto di cracker senza granelli di sale in superficie a marchio Despar per la possibile presenza di corpi estranei. Le confezioni coinvolte sono quelle da 500 grammi con il numero di lotto 6111 e il termine minimo di conservazione (Tmc) 30/07/2022“.

Anche in questo caso sulla notizia è stato pubblicato che “i cracker richiamati sono stati prodotti da Nuova Industria Biscotti Crich Spa, nello stabilimento di via Alcide De Gasperi 11, a Zenson di Piave, in provincia di Treviso“.

FONTEIl Fatto Alimentare