toyota diesel

Il motore diesel, nonostante non stia vivendo il miglior decennio della sua vita e non ha un grande futuro davanti a sé, potrebbe tornare in grande stile. Dopo lo scandalo Dieselgate, che ha coinvolto in modo particolare il Gruppo Volkswagen, e dopo l’inizio della crociata contro le emissioni nocive, questo tipo di motore non sembra essere nei piani della maggior parte dei costruttori. A meno che non sia integrato in un ibrido molto efficiente.

Toyota potrebbe provarci, e ci sono alcuni indizi che porterebbero all’indiscrezione di un motore diesel ibrido da montare sulle vetture in offerta prima negli Stati Uniti e sui veicoli commerciali. Innanzitutto, il 26 luglio, Toyota ha pubblicato un video sul motore diesel, spiegando come funziona. Niente di strano, se non che al momento non esiste un’offerta diesel del marchio in Nord America.

Un’idea approvata da altre case automobilistiche

Sebbene l’idea del diesel ibrido non sia nuova, potrebbe essere un’opportunità per allungarne la vita in mercati dove non entreranno a breve termine misure rigorose sulle emissioni inquinanti.

Si adatterebbe perfettamente anche alle dichiarazioni dei massimi dirigenti Toyota, non così convinti che l’elettrico sia una soluzione attualmente sostenibile senza prima supportare una transizione ibrida. Le uniche case che hanno portato avanti il ​​diesel, in formato mild-hybrid, sono quelle tedesche: Audi, Bmw, Mercedes. Tuttavia, Toyota ha già una lunga storia di propulsori ibridi dalla sua.

Secondo Carscoops, i modelli in grado di contenere un motore diesel ibrido potrebbero essere il Land Cruiser o la Hiace. Altri, come Gearpatrol e MotorTrend, suggeriscono il pickup Tundra. Quest’ultima sembra essere l’opzione più sorprendente, sebbene Ford abbia recentemente abbandonato l’opzione diesel dall’elenco dei modelli F-150. La soluzione diesel ibrida dovrebbe trovare un mercato mentre i progetti plug-in ed elettrici si accalcano.