blank

Secondo una nota rilasciata dalla società di ricerche di mercato UBI Research, Samsung Display avvierà la produzione di massa di pannelli in tecnologia QD-OLED nel quarto trimestre del 2021, con un capacità di 30.000 vetri madre al mese.

Si tratterà di vetri di 8.5 generazione da cui sarà possibile ricavare tre pannelli da 65 pollici, che dovrebbe costituire il taglio principale di una nuova gamma di TV. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Samsung Display: avviata la produzione di massa di pannelli QD-OLED

Secondo le ultime indiscrezioni Samsung si starebbe preparando al lancio dei primi TV basati sulla tecnologia di Samsung Display al prossimo CES di Las Vegas. Nell’ultimo trimestre del 2021 partirà la produzione di massa dei pannelli da 65 pollici. Stando a quanto riportato nella nota, Samsung Display produrrà anche un taglio più piccolo per il settore dei monitor per PC.

Secondo UBI Research, Samsung Display produrrà 200.000 pezzi nel 2021, 600.000 nel 2022 e 800.000 nel 2025, numeri non elevatissimi se raffrontati ai volumi generati dall’attuale gamma di TV QLED di Samsung Electronics, anche restringendo il campo ai soli top di gamma.

Ricordiamo che secondo diverse indiscrezioni la divisione consumer di Samsung è stata fin qui titubante nel supportare la tecnologia QD-OLED, ma i ritardi sul versante MicroLED potrebbero aver prodotto un ripensamento della strategia TV. Come sempre in questi casi, non ci resta che attendere ancora un po’ di tempo per ricevere informazioni più dettagliate. Ovviamente non mancheremo di aggiornarvi.