Bonus INPS

La politica dei ristori è ancora determinante in una fase storica, che suppur in progressivo miglioramento, è sempre caratterizzata dall’emergenza pandemica. Con il primo Decreto Sostegni, i cittadini italiani potranno accedere ad un assegno dal valore di 2400 euro da parte dell’INPS.

 

INPS, da Luglio partiranno i primi bonifici agli italiani

L’istituto previdenziale si impegna a garantire questo sostegno a tutti i lavoratori autonomi, specialmente a coloro che hanno ricevuto indennizzi soltanto parziali dall’inizio dell’inizio dell’emergenza sanitaria.

Uno dei settori favoriti da questa misura del Governo è quello del turismo. lavoratori stagionali attivi in questo settore potranno ricevere un ristoro completo con assegno pieno di 2400 euro da parte dell’INPS. Un occhio di riguardo, in questa circostanza, è assicurato ai lavoratori del settore invernale, dopo le chiusure che hanno riguardato la nazione da Dicembre sino ad Aprile.

L’indennizzo targato sarà rivolto anche ai lavoratori dello spettacolo e dell’intrattenimento. L’agevolazione sarà quindi inviata sui conti IBAN di tutte le maestranze attive nell’organizzazione di concerti, eventi teatrali, eventi cinematografici, sport, ecc.

Ad oggi il bonus INPS non può essere più richiesto dagli italiani. L’indennizzo era previsto sino allo scorso 31 Maggio, con richiesta da effettuare sul sito ufficiale dell’INPS. Nel mese di Luglio partiranno invece gli indennizzi diretti sull’IBAN degli interessati. I primi bonifici dovrebbero essere inviati già nel mese di Luglio.

Allo stato attuale, dal nuovo Decreto Sostegni non sono previsti ulteriori indennizzi da parte dell’INPS. Resta quindi confermata la natura una tantum di questa misura a sostengo dei redditi.