tempesta-solare-sta-colpendo-la-terra-ancora-altri-2-giorni

Una tempesta solare si sta abbattendo sulla Terra a una velocità pari a quasi 2 milioni di chilometri orari. Quali sono le conseguenze? Per alcuni down di rete, altri invece hanno lamentato disconnessione del segnale GPS e in generale problemi ai satelliti. Non mancano anche aurore boreali visibili addirittura da New York. Fortunatamente domenica ci ha lasciato assistere indisturbati alla vittoria dell’Italia agli Europei 2020. Scopriamo insieme tutti i dettagli, le possibili ripercussioni future e quando si concluderà questa incredibile tempesta solare.

 

La NASA aveva previsto questa tempesta solare

È stata la NASA ad annunciare che una tempesta solare si sarebbe scagliata sulla Terra. Il nostro pianeta si è così trovato a dover fare i conti anche con questo fenomeno che, secondo alcuni calcoli, salvo smentite dell’ultimo minuto, sta raggiungendo la velocità di 1,6 chilometri orari.

L’Agenzia Spaziale Americana aveva programmato l’arrivo tra domenica 11 luglio e lunedì 12 luglio 2021. E così è stato. I disagi provocati da questo evento naturale, prodotto da un flusso di particelle cariche e di venti solari, per ora, al momento della scrittura, sono stati quasi impercettibili tranne per chi è costantemente connesso alla rete cellulare o ai segnali GPS.

Infatti alcuni stanno lamentando brevi disconnessioni di rete o mancanza di segnale GPS. Questo perché la tempesta solare può interferire sulla rete telefonica e sui satelliti posizionati nelle varie orbite terrestri.

lo testimoniano le segnalazioni arrivate a Downdetector proprio negli stessi orari riguardanti disagi nella giornata di domenica. Più precisamente i picchi si sono concentrati verso le 11:00 e dopo le 14:00. Ciò che sembra ricondurre questi eventi a una conseguenza della tempesta solare è che tutti gli operatori hanno avuto il problema nelle stesse fasce temporali. Eccole riportate nell’immagine sottostante.

tempesta-solare-segnalazioni-downdetector-down-rete

Non sono stati esclusi nemmeno possibili blackout della corrente elettrica, questa volta non dovuti ai troppi climatizzatori accesi per il caldo africano che ha colpito l’Italia molto prima della tempesta solare.

 

Altre conseguenze della tempesta solare

Infine segnaliamo che, secondo quanto dichiarato dagli esperti, gli effetti di un’aurora boreale prodotta dalla tempesta solare, in condizioni di cielo limpido si potrebbero vedere fino a New York. La tempesta dovrebbe affievolire i suoi effetti e la sua forza entro due giorni. A segnalare questo evento e a monitorarlo è stata l’Agenzia Federale per L’Atmosfera Noaa.

tempesta-solare-dichiarata-da-agenzia-federale-atmosfera-noaa

Insomma, si tratta di un avvenimento innocuo che, per ora, sta provocando solo qualche disagio. Tra l’altro gli utenti ormai sono abituati ai down degli operatori telefonici. Almeno questa volta pare non sia loro responsabilità.

FONTEla Repubblica