blank

Il mondo degli smartphone e senza ombra di dubbio la branca più variegata che il mercato della tecnologia ha oggi da offrire, esso è ovviamente dominato dai nuovi modelli usciti ogni anno, i quali sanno accontentare sostanzialmente tutte le fasce di utenza, da chi deve tirare i conti con delle tasche ristrette fino alla fascia più premium che non si accontenta e pretende sempre il meglio non badando a spese.

Ovviamente a farla da padrone sono i top di gamma, i quali con le loro innovazioni riescono a convincere gli appassionati ogni anno a sborsare cifre importanti per accaparrarsene uno, ciò non toglie però che una piccola fetta del mercato sia ancora dominata da vecchi cellulari, nel dettaglio quelli che hanno segnato un punto di svolta nella storia della telefonia e che oggi per il collezionista giusto, possono bere davvero oro.

 

I modelli dal valore più elevato

  • Sony Ericsson t28: Uno dei primi cellulari a vantare dimensioni decisamente tascabili, costituisce il classico cellulare da uomo d’affari di un tempo, versatile e funzionale dall’aspetto serioso, il suo valore può arrivare a 500€.
  • Nokia 3310: Protagonista di numerose vignette divertenti legate alla sua estrema durevolezza, ha attualmente un valore di mercato anche pari a 400€, questo grazie al fatto di montare a bordo la prima versione del famoso videogioco Snake.
  • Mobira Senator: Prodotto da Nokia, a prima apparenza può sembrare una radiolina a onde corte ma non è così, si tratta di un telefono a tutti gli effetti, il suo valore oscilla tra i 1000 e i 2000 euro.
  • iPhone 2G: Primo vero iPhone, disegnato e presentato ufficialmente dallo storico CEO di Apple, Steve Jobs, introdusse da solo il concetto di smartphone che conosciamo oggi., il suo attuale valore di mercato è di circa 2000€.