vaccini-covid-19-tachipirina-effetti-collaterali

I vaccini Covid-19 sono dei farmaci e come la maggior parte di questi quindi il loro funzionamento può essere influenzato. L’uso di altri trattamenti, o anche altri cibi, può andare a inibire ciò che di positivo dovrebbe fare. Per questo motivo, molti si chiedono se possono prendere qualcosa nel momento in cui compaiono gli effetti collaterali più fastidiosi, come la tachipirina.

Come sappiamo, i vaccini Covid-19, a mRNA o vettore virale non importa, possono causare mal di testa, dolori muscoli e o articolari e tanto altro ancora. Quando si presentano, la maggior parte di noi inizia a pensare di prendere una tachipirina, un’antipiretico e analgesico molto usato del nostro paese e assolutamente efficace. Ma si può prendere così alla leggera?

 

Vaccini Covid-19 e tachipirina

L’uso della tachipirina, il cui principio attivo è il paracetamolo, non è stato sconsigliato dopo la somministrazione degli attuali vaccini Covid-19. Gli esperti ricordano che si tratta di un farmaco sintomatico nel senso che ha senso prenderlo solo nel momento in cui ci sono effettivamente sintomi che lo richiedono. In sostanza, non andrebbe preso in anticipo.

Per quanto riguarda altri effetti collaterali invece c’è poco da fare. Per esempio, per quelli legati al sito di inoculazione, come un forte dolore, usare del semplice ghiaccio risulta essere la scelta più semplice e al tempo stesso migliore. In generale viene anche sconsigliato di fare sport e di bere alcolici, due attività che di fatto fanno aumentare la velocità di circolazione del sangue che al tempo stesso porta a un maggiore rischio di comparsa degli effetti collaterali.