tiktok-difendersi-dalle-fake-news-covid-19

TikTok è tra i social network quello che sta facendo parlare di sé più di tutti. La sua piattaforma è in forte ascesa e i relativi contenuti stanno coprendo sempre più generi e interessi così da abbracciare il favore di molti utenti. Infatti TikTok si è trasformato in un contenitore di notizie davvero apprezzato. Proprio per questo occorre difendersi dalle fake news sul Covid-19 che non risparmiano nemmeno questo social.

 

TikTok e i complottisti contro il Covid-19

Pochi ne parlano, ma anche TikTok, come WhatsApp, Twitter e Facebook, ha i suoi complottisti contro il Covid-19. Forti della loro idea negazionista in merito a pandemia, contagi, vaccini e origine del virus, diffondono fake news pericolose.

Ciò che allarma maggiormente è proprio il canale di trasmissione che viene utilizzato. Si tratta perlopiù di utenti giovanissimi che fanno fatica a discernere la bontà di una notizia. Spesso sono influenzati maggiormente dai consensi su un’informazione piuttosto che dal suo contenuto. Ecco perché occorre sapere come difendersi dalle fake news e dalla disinformazione su TikTok, nuovo contenitore di news.

Inoltre su TikTok, potendo pubblicare solo video brevi della durata di 60 secondi al massimo, spesso vengono riproposti stralci di filmati i cui autori sono persone note al mondo della disinformazione italiana. Brevi messaggi decontestualizzati che mettono in dubbio le norme in vigore per il contenimento dei contagi, la bontà dei vaccini o addirittura l’esistenza stessa di una pandemia mondiale.

A questi temi si aggiungono quelli preferiti dagli utenti che hanno meno di 18 anni. Le fake news a tema crime. Omicidi violenti, presunte morti di Tiktoker anche a seguito di pericolose challenge. Insomma se si desidera assistere a notizie dell’altro mondo, insensate, cruente e false, TikTok pare essere la piattaforma giusta. Ovviamente ironicamente parlando, sia chiaro.

 

Come difendersi dalle fake news su questo social

Sembrerebbe un gioco di parole, ma l’unica arma di difesa è insegnare ai propri figli e a noi stessi a non lasciarsi influenzare dagli influencer. Un conto è farsi condizionare in merito all’acquisto di una paio di scarpe rispetto a un’altro. Differente invece è decidere di non vaccinarsi perché convinti da un video su TikTok.

Oppure, peggio ancora, agire in modo sconsiderato andando a ballare in discoteca senza indossare alcun dispositivo di protezione individuale. Proprio come si sta vedendo in molti video postati su TikTok e su altri social come Instagram e Facebook.

Il Covid-19 non è una challenge mondiale, ma è un pericoloso virus che potremo sconfiggere solo se agiremo in modo coscienzioso e prudente, rispettando le regole e facendoci “influenzare” dai migliori influencer in questo campo: i medici.

FONTEFacta