vodafone-down-di-rete-che-trascina-anche-i-clienti-ho

Purtroppo sembrano essere diventati sempre più comuni e frequenti i problemi di connessione che i clienti dei diversi operatori telefonici si trovano a dover affrontare così, da un momento all’altro. Questa volta il down di rete è toccato a Vodafone che, alcuni giorni fa, ha anche trascinato nel baratro i clienti di ho.Mobile, il suo MVNO. Cosa fare in queste situazioni? Ve lo spieghiamo qui su Tecnoandroid.

 

Vodafone in down insieme a ho

Giovedì 17 giugno tutti i clienti Vodafone e ho.Mobile si sono trovati senza la possibilità di navigare in internet e alcuni anche effettuare chiamate. Il picco di segnalazioni è partito dalle ore 14:00 circa dello stesso giorno.

Anche se la situazione è stata risolta in poco tempo, questi inconvenienti stanno aumentando in frequenza insieme all’insoddisfazione degli utenti. Quest’ultima dovuta al fatto che sovente non seguono comunicazioni di scuse. Anche perché non è la prima volta che succede a Vodafone. Ma il silenzio è l’unica arma di difesa per questi operatori telefonici.

 

Cosa fare in questi casi

Molti si chiedono cosa è possibile fare in queste circostanze, quando, come nel caso recente di Vodafone e ho.Mobile, non è possibile nemmeno effettuare chiamate.

La prima cosa necessaria in queste situazioni è la pazienza. Il problema non dipende da noi e nemmeno la sua risoluzione. Quindi sono questioni sulle quali nessuno ha potere decisionale o risolutivo e l’unica cosa da fare è attendere.

Ovviamente meglio scongiurare un problema che potrebbe essere dovuto al nostro dispositivo mobile. Quindi, se avete un altro smartphone in casa, potete inserirvi la SIM. Se anche in questo caso c’è assenza di rete, allora è un problema tecnico. Come nel caso recente di Vodafone e ho.Mobile.

Un altra cosa che si può fare, se avete una connessione internet funzionante, magari con un altro operatore, è recarvi alla pagina ufficiale di Downdetector. Questo servizio funziona con le segnalazioni in tempo reale degli utenti che riscontrano problemi di connessione. Nella homepage selezionando l’icona corrispondete al provider da monitorare, ad esempio Vodafone, si apre il grafico relativo alle segnalazioni per questo operatore.

Tutti gli utenti possono contribuire su Downdetector. In questo modo, attraverso una mappa, sarà possibile anche vedere in quali parti dell’Italia si concentra il problema. Recentemente anche Iliad è andata in down.

FONTEDowndetector