intesa-sanpaolo-sito-web-per-difenderci-dalle-truffe

Continuano le truffe ai danni dei clienti di molte banche. Quelli più colpiti spesso hanno un conto aperto in una di queste tre: Intesa Sanpaolo, Unicredit e BNL. Oggi però vi parleremo di un’iniziativa di Intesa Sanpaolo. Questa banca ha realizzato una pagina sul suo sito web ufficiale davvero efficace. Contiene tutti i consigli utili per difenderci dalle truffe online.

Si tratta di un ottimo vademecum per non cadere vittima delle false email o dei finti SMS firmati Intesa Sanpaolo, ma che dietro nascondono dei cybercriminali. Sono anche contenuti degli esempi esplicativi che, sia contenutisticamente, che graficamente, rendo l’idea di quello che potrebbe essere il messaggio truffa.

 

Intesa Sanpaolo consiglia i suoi clienti contro le truffe online

Ovviamente Intesa Sanpaolo ha realizzato i contenuti di questa pagina web pensando soprattutto di proteggere i suoi clienti. Questo non vuol dire che, quanto è scritto, non sia utile anche per i clienti di altri banche.

Infatti la modalità degli hacker è identica, cambia solo il nome della banca, che in questo caso è Intesa Sanpaolo, e si tratta di:

  • phishing, quando sono le email a contenere link truffa;
  • smishing, quando sono gli SMS a contenere link truffa.

L’obbiettivo è sempre quello: creando una situazione di emergenza non reale, i cybercriminali spingono l’utente a collegarsi alla pagina internet del link, che per grafica e contenuto pare identica a quella di Intesa Sanpaolo, dove inseriranno i propri dati personali.

Ciò aprirà ai truffatori l’accesso non solo ai dati sensibili, ma anche all’Home Banking del povero malcapitato.

 

Come non cadere nella trappola dei cybercriminali

Intesa Sanpaolo, con molta semplicità, ma allo stesso tempo efficacia, ha indicato sul suo sito due consigli utili a non cadere nella trappola dei cybercriminali:

  1. leggi bene il contenuto dei messaggi. Intesa Sanpaolo ti spiega sempre a quale azione è collegata la comunicazione che ricevi. Ad esempio: “Usa il codice 123456 per attivare il tuo nuovo telefono, solo se in tuo possesso” “Codice di sicurezza 123456 per completare la creazione della carta virtuale”;
  2. non basta verificare che il mittente sia Intesa Sanpaolo. Fai attenzione alle tecniche recentemente messe in atto nei confronti dei clienti.

Esempi di finti SMS Intesa Sanpaolo se ne possono trovare in alcuni nostri articolo qui su Tecnoandroid o anche sul sito ufficiale della banca. Ovviamente sta sempre all’utente verificare o accertarsi della veridicità di una comunicazione.

Il nostro consiglio è quello di non farvi prendere dal panico qualunque sia il contenuto della email o dell’SMS. Inoltre, è importante, prima di cliccare su qualsiasi link, accertarsi che l’informazione sia vera contattando i canali ufficiali del vostro istituto di credito. In questo modo eviterete di cadere vittima delle truffe online e proteggerete i vostri risparmi e i vostri dati personali.