Sky

Sky ha recuperato solo in parte la sfida per la Serie A. Dopo la sconfitta di metà primavera con DAZN, la pay tv è riuscita a strappare alla Lega Serie A il ticket secondario per l’esclusiva di tre partite per giornata, a partire dal prossimo autunno. Le tre partite di Sky saranno in esclusiva condivisa con DAZN, mentre la tv streaming conferma l’esclusiva assoluta per tutta la competizione.

 

Sky: novità per i clienti tra Serie A, costi e nuovi servizi

La paura più grande dei tecnici Sky è quella di una vera e propria fuga degli abbonati verso altre piattaforme, DAZN in primo luogo.

Anche per fare un passo verso gli abbonati che saranno più penalizzati da queste nuove dinamiche per i diritti tv, Sky ha deciso di rivedere in parte la sua politica legata ai costi. A partire dal prossimo Giugno e almeno sino almeno al 30 Settembre, i prezzi del pacchetto Calcio saranno azzerati. 

Senza l’esclusiva assoluta della Serie A, l’obiettivo di Sky è quello di ampliare sempre di più i suoi servizi. Gli investimenti sul decoder di nuova generazione Sky Q lascia pensare su quest’orizzonte. Attraverso il nuovo dispositivo, gli utenti potranno accedere a nuove app tra cui RTL+ Disney+, per la visione di serie tv e film internazionali.

Per quanto concerne l’ambito dei diritti tv, in questo caso anche senza la Serie A, Sky non molla la presa. La pay tv si è già assicurata le prossime edizioni Champions League, disponibili in esclusiva per il triennio, dal settembre 2021 sino al 2024.