Lamborghini piano elettrificazione

Il presidente e Chief Executive Officer di Lamborghini, ovvero Stephan Wnkelmann, ha da poco presentato il suo nuovo piano riguardanti le nuove per i prossimi anni denominato “Direzione Cor Tauri”. La nota casa automobilistica ha deciso di puntare sull’elettrificazione dei suoi veicoli. L’arrivo del primo modello full electric, in particolare, è previsto verso la seconda metà del decennio.

 

Lamborghini punta sull’elettrico e pianifica l’arrivo del primo modello full electric

Anche la casa automobilistica Lamborghini ha deciso di puntare tutto sull’elettrificazione dei propri veicoli. Nei prossimi quattro anni verranno investiti per questo motivo ben 1,4 miliardi, il tutto per rendere i nuovi modelli elettrici garantendo comunque le ottime prestazioni di sempre. In un primo momento, ovvero fino al 2022, l’azienda si concentrerà sui motori a combustione interna. Solo a partire dal 2023, poi, verrà presentato ufficialmente sul mercato mobile il primo veicolo elettrico ibrido del marchio.

Il processo di elettrificazione, quindi, avverrà in maniera graduale. Nel frattempo, l’azienda ha intenzione di investire nella ricerca di nuove tecnologie e cercherà di integrare al meglio il tutto con il nuovo sistema ibrido. Stephan Wnkelmann, il CEO di Lamborghini, ha così commentato il piano di elettrificazione:

“Il piano di elettrificazione di Lamborghini è un cambio di rotta reso necessario da un contesto mutato radicalmente, in cui vogliamo dare il nostro contributo continuando a ridurre l’impatto ambientale attraverso progetti concreti. La nostra risposta è un piano dall’approccio integrato, dai prodotti al sito di Sant’Agata Bolognese, che ci porterà verso un futuro più sostenibile, ma pur sempre fedele al nostro DNA. Lamborghini è da sempre sinonimo di altissima competenza tecnologica nella costruzione di motori dalle prestazioni straordinarie: questa continuerà ad essere la priorità assoluta di tutto il nostro cammino verso l’innovazione. La promessa di oggi, supportata dal più grande piano di investimento della storia del marchio, è la prova della nostra profonda dedizione non solo verso i nostri clienti, ma anche verso i nostri fan, le nostre persone e le loro famiglie, verso il territorio in cui siamo nati, l’Emilia-Romagna, l’Italia, il Made in Italy.”