monete rareNel nostro Paese ci sono sicuramente molte persone che hanno conservato diverse monete, antiche e non, in qualche zona della loro casa per diversi motivi. Col tempo, però, se ne dimenticano completamente, pur non sapendo che potrebbero avere in casa una possibile fonte di denaro. Di seguito andremo a parlare delle monete in Euro rare e delle vecchie Lire che possono valere davvero un mucchio di soldi.

Tuttavia, è bene specificare che affinché il prezzo di queste possa lievitare devono essere in buono stato, altrimenti, il prezzo scenderà davvero di parecchio. Oltre a ciò, ci sono anche altre cose che rendono una moneta particolare: un errore, una data particolare o un personaggio riportato su una delle due facce.

 

 

Monete rare: gli esemplari che valgono molto

Se vogliamo incominciare a parlare di monete rare non possiamo non iniziare a menzionare le 2 euro di Grace Kelly. Le suddette, attualmente, sono estremamente rare, e sono state coniate per i 25 anni della star di Hollywood dal Principato di Monaco nel 2007. Ora come ora, queste monete rarissime possono arrivare a valere 2.500 euro l’una, dato che nel mondo ci sono circa 2.000 esemplari. Esemplari di piccolo numero anche per quanto riguarda i 2 euro del Vaticano, coniati nel 2005, oggi possono costare fino a 300 euro l’una.

Dopo gli euro rari, andiamo a parlare delle vecchie Lire rare, che sono le monete più dimenticate in assoluto, ma che possono valere un bel gruzzoletto. Iniziamo con la 5 Lire del 1956, che può valere fino a 2.000 euro. Il prezzo raddoppia se andiamo a parlare delle 10 Lire del 1947, e della stessa annata abbiamo anche la 2 Lire, creata appositamente per celebrare il trattato di pace alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Il prezzo di quest’ultima può arrivare anche ai 2.000 euro.