blank

Non è certo una novità sapere che Facebook sta lottando con tutte le sue forze per contrastare il fenomeno dilagante delle fake news. Infatti negli ultimi anni il colosso di Mark Zuckerberg ha inondato la propria piattaforma di nuovi strumenti.

Quest’ultimi sono stati pensati appositamente per limitare la diffusione delle fake news. Nonostante questi strumenti, gli sforzi non sembrano ancora essere arrestati, tanto che il colosso ha lanciato un nuovo strumento. Scopriamo insieme tutti i dettagli.

 

Facebook lancia un nuovo strumento che combatte le fake news

Solamente qualche ora fa il colosso di Menlo Park ha annunciato di aver avviato una nuova fase di test riguardante uno strumento di condivisione che, a detta di Facebook, permetterà di ottenere una condivisione più informata degli articoli. Il funzionamento non è proprio inedito, e anzi se vogliamo dirla tutta copia letteralmente il sistema di avviso introdotto da Twitter lo scorso ottobre. Proprio come sul social concorrente, infatti, anche in questo caso Facebook mostrerà un messaggio che incita l’utente ad aprire l’articolo e leggerne il contenuto prima di condividerlo con i propri amici.

La funzionalità è attualmente in fase di test sull’app Android: nessuna informazione sulle tempistiche di rilascio pubblico è stata fornita per il momento da Facebook. Nell’ultimo anno Facebook ha creato un arsenale di strumenti, uno dopo l’altro, per porre un argine al dilagare della disinformazione sul social network. Di recente si è vantata di aver applicato etichette di avviso a 98 milioni di post di disinformazione COVID-19 da aprile a giugno, di aver rimosso 7 milioni di contenuti che potevano portare a danni imminenti e di aver indirizzato più di 2 miliardi di persone a risorse di autorità sanitarie credibili.

Tra le varie misure, in Italia, Facebook ha aderito all’iniziativa di lotta alla disinformazione online promossa dall’Agcom che ha istituito un Tavolo tecnico per la garanzia del pluralismo e della correttezza dell’informazione sulle piattaforme digitali. In particolare, Facebook ha stilato per i suoi utenti un vademecum per aiutarli a identificare con più facilità una notizia vera rispetto ad una falsa.