truffa amazon false recensioni

Una nuova truffa ai danni di Amazon è stata da poco individuata. In particolare, sono state individuate numerose false recensioni scritte da ben 200 mila utenti per avere in cambio dei prodotti dal noto store online. Nei guai, quindi, potrebbero finire sia questi ultimi sia i rivenditori di questi prodotti, con sanzioni piuttosto pesanti e l’eliminazione permanente dell’account.

 

Individuate ben 200 mila persone che scrivevano false recensioni su Amazon

Alcuni rivenditori e utenti del noto colosso dell’e-commerce avrebbero quindi truffato Amazon. Il tutto sarebbe avvenuto per mezzo di alcune false recensioni scritte dagli utenti in questione in cambio dei prodotti recensiti e venduti da alcuni particolari venditori. A rivelare questa grave truffa è stato un team di esperti di cybersicurezza, ovvero SafetyDetectives.

Il team è infatti riuscito a mettere le mani su un database aperto che ha lasciato spazio a pochi dubbi. Si tratta, nello specifico, di un database ElasticSearch, sul quale erano riportate numerose conversazioni tra alcuni venditori di Amazon e alcuni clienti. Come già accennato, i venditori chiedevano ai clienti di acquistare i loro prodotti e di scrivere delle false recensioni e loro ricevevano in cambio un rimborso.

Il database ha una capienza di ben 7 GB e riporta le conversazioni e i dati di oltre 200 mila persone provenienti sia dall’Europa sia dagli Stati Uniti. I dati presenti nei 7 GB comprendono informazioni come indirizzi e-mail, numeri di telefono relativi ai venditori e anche dati riferiti ai clienti che accettavano di scrivere queste false recensioni. Tra le informazioni riguardanti questi ultimi, sono inclusi dati sui conti PayPal, nomi utente e i link ai relativi account di Amazon.

VIAdday.it