bancomat

Il conto corrente è senza ombra di dubbio lo strumento bancario di maggiore importanza a disposizione di ogni utente, esso infatti permette a chi lo desidera di accedere a numerose possibilità per quanto concerne il movimento di denaro, come richiedere finanziamenti o inviare pagamenti.

Il conto corrente ovviamente, può essere adoperato anche come semplice conto deposito, funzione utilizzata dalla stragrande maggioranza di utenti, i quali, versano i propri risparmi sia per proteggerli dai classici furti d’appartamento sia per accumularli nel tempo in virtù di un progetto futuro.

Tutto ciò come ovvio che sia, può attirare sguardi indiscreti, nel dettaglio truffatori e hackers, che resisi conto dell’impossibilità di attaccare direttamente le banche, in quanto protette da firewall impenetrabili e e crittografie inviolabili, hanno cambiato target puntando direttamente agli utenti, decisamente molto più sguarniti.

SMS di phishing BNL

In questo caso il phishing prende corpo in un SMS spacciato per una comunicazione ufficiale BNL che avvisa l’utente della sospensione del conto corrente da sbloccare presso un apposito link inserito poco più in basso.

Inutile stare a dire che si tratta di una mail di phishing bella e buona, infatti quel link in realtà rimanda ad una falsa area clienti dove le vostre credenziali internet banking verranno rubate e spedite agli hacker in pochi secondi, con ovvi esiti infausti per il vostro denaro.

Il consiglio che vi diamo è quello di non credere a questo tipo di SMS, abbiate occhio scettico, dal momento che le banche usano canali di comunicazione certificati e non SMS così caserecci.