Truffe call center ai danni di TIM, Vodafone, Iliad e Wind TRE: ecco come funziona

Ricevere una chiamata, soprattutto da un numero che non c’è all’interno della rubrica, talvolta può rappresentare motivo di grande curiosità. Tutto ciò svanisce quando la telefonata in questione riguarda i vari call center, i quali spesso conducono in maniera molto chiara il proprio lavoro.

Ci sono purtroppo situazioni nelle quali alcuni centri riescono a mettere in piedi vere e proprie truffe, le quali in alcuni casi possono diventare molto stressanti per gli utenti. Capita infatti ormai ordinariamente di ricevere chiamate da numeri fuori dalla propria regione di appartenenza, i quali suscitano talvolta anche qualche titubanza. Nel momento in cui si tratterà di offerte telefoniche, gli utenti avranno l’opportunità di accettare o declinare l’invito, ma quando si tratta di truffe ecco che la situazione potrebbe diventare molto più grave del previsto.

 

Truffe call center: ecco come fanno a ingannare gli utenti in maniera molto semplice

Non è di certo semplice evitare una chiamata da parte di un call center che ha l’intenzione di truffarvi. Infatti sta capitando molto spesso che gli utenti inoltrino delle segnalazioni contenenti lamentele. Queste arrivano a causa dello scopo con il quale operano queste organizzazioni, le quali hanno intenzione semplicemente di fare il loro contratto.

Ci sono alcuni passaggi che devono farvi capire che si tratta di una truffa, visto che la registrazione vocale finale potrebbe essere estrapolata dal vostro discorso nel quale negate di voler conoscere le offerte proposte. Bisognerà pertanto evitare di dire alcune parole o frasi durante la vostra chiamata. Dovrete infatti evitare di rispondere con frasi del tipo “Sì” o magari “Sono io”, le quali potrebbero essere utili per una finta registrazione vocale che vi farà arrivare a casa un contratto firmato.